Anche in Trentino la Bormio Ghiaccio lascia il segno!

Come previsto dal calendario gare federale e societario, la Bormio Ghiaccio ha partecipato, nel primo week end di febbraio, a Baselga di Pinè, alla 58^ edizione del Trofeo Alberto Nicolodi. Alla competizione è stata assegnata dal Guinness World Record la prestigiosa etichetta di manifestazione internazionale di pattinaggio veloce su ghiaccio più vecchia del mondo organizzata da un club ed è diventata, inoltre, l’evento sportivo più longevo del Trentino organizzato su due giornate di gara. Nonostante le difficoltà per il trasferimento riscontrate nel pomeriggio di venerdì 1 febbraio, con il viaggio di andata di circa sei ore a causa dell’abbondante nevicata con strada innevata da Bormio a Trento, la Bormio Ghiaccio si è presentata con un contingente di 30 atleti, con rappresentanti nelle varie categorie ammesse alla competizione con esclusione della cat. B maschile.

La gara si è articolata su 2 distanze come da programma oltre alla superfinale nella distanza più lunga per i migliori 6 pattinatori sommando i punti acquisiti nelle 2 distanze precedenti la superfinale.

Con l’intento di far maturare esperienza anche ai più giovani, la società ha dato ampio spazio di partecipazione trattandosi di una gara internazionale con la possibilità di misurarsi con giovani atleti stranieri presenti in questa edizione con pattinatori di buon livello tecnico.

Altro aspetto positivo, in questa competizione, il fatto di dover gareggiare con atleti di pari categoria e non in categoria mista come purtroppo avviene ancora, attualmente, in Coppa Italia.

A testimonianza del livello di prestigio e notorietà raggiunto dal Trofeo Alberto Nicolodi alcuni numeri: 11 nazioni partecipanti rappresentate da 28 società per un totale di 193 atleti al nastro di partenza e provenienti da Germania, Slovenia, Francia, Serbia, Belgio, Gran Bretagna, Olanda, Australia, Polonia, Repubblica Ceca, Italia.

Per l’assegnazione del Trofeo assegnato alla miglior formazione, il risultato di ciascun atleta contribuisce al punteggio per la classifica di società coinvolgendo maggiormente tutti i partecipanti alla gara e rafforzando quindi lo spirito di squadra che costituisce elemento di forza per la crescita del gruppo anche in prospettiva futura.

Ottimi  i risultati ottenuti dai nostri atleti con 3 vittorie di categoria: nella Junior D femm. con Chiara Rodondi, nella Junior B/C masch.con Pietro Castellazzi e nella Junior B femm. con Viola De Piazza, 1 secondo posto nella B femm. con Anna Spechenhauser e  2 terzi nella Junior B/C maschile con Marco Comensoli e nella C femm. con Viola Simonini per un totale di 6 posizioni da podio nella overall (classifica dopo le 3 distanze di gara). A questo medagliere si aggiungono le medaglie ottenute nelle singole distanze  e tutti gli altri piazzamenti, nessuno escluso poiché a tutti i concorrenti è stato assegnato almeno 1 punto,  che hanno contribuito alla conquista, con buon margine, del Trofeo Alberto Nicolodi da parte della Bormio Ghiaccio con 270 punti. Al secondo posto la società bergamasca dello Sport Evolution Skating con 139 punti e al terzo la società trentina dello Sporting Ghiaccio Pinzolo con 117 punti.

Possiamo affermare, senza rischiare di peccare di presunzione, che il  risultato di squadra ottenuto conferma, ancora una volta, la continua crescita societaria non solo quantitativa  ma anche qualitativa che fa ben sperare  per il futuro.

Un sentito ringraziamento a tutti gli atleti partecipanti e un grosso “in bocca al lupo” innanzitutto alla nostra Chiara Bonetti vittima di una distorsione alla caviglia durante la prima distanza oltre agli atleti che difenderanno i colori della Bormio Ghiaccio nella terza prova di Star Class per le cat. Senior e Junior B/C che ci vedrà di nuovo in pista a Bergamo nel prossimo week end nelle 3 giornate dell’8, 9 e 10 febbraio.

Per il dettaglio dei risultati si veda il sito http://www.shorttrackonline.info/compresult.php?comp=2473

 

 

Adelio Antonioli

 

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews