Il mondo di oggi è caratterizzato da tensioni e incertezze sempre più diffuse: la diversità è un dato di fatto che non possiamo evitare, ma non sempre è facile conviverci. Quali strumenti hanno a disposizione i giovani per formare una capacità di lettura critica della complessità dei fenomeni che li investono? Come educare i nostri figli al confronto con la diffidenza e il pregiudizio?

Ne parla Alberto Pellai, medico e psicoterapeuta dell’età evolutiva. Il professor Pellai è ricercatore presso il dipartimento di Scienze Bio-Mediche dell’Università degli Studi di Milano, dove si occupa di prevenzione in età evolutiva. Nel 2004 il Ministero della Salute gli ha conferito la medaglia d’argento al merito della Sanità pubblica. È autore di molti bestseller per genitori, educatori e ragazzi, tra i quali: Il metodo famiglia felice: come allenare i figli alla vita; Tutto troppo presto; L’età dello Tsunami e Ammare: vieni con me a Lampedusa

Il convegno è un’iniziativa promossa in concomitanza della mostra itinerante “Gli altri siamo noi”. La mostra è promossa da: Istituto Comprensivo Damiani di Morbegno; Istituto Comprensivo Sondrio Centro e dal Tavolo di Camaldoli (una realtà composta da una decina di enti e soggetti del territorio). L’iniziativa si avvale della collaborazione dell’Ufficio Scolastico territoriale di Sondrio e del patrocinio della Prefettura di Sondrio, oltre che della partnership di numerosi enti del terzo settore locale.

Dedicata agli studenti, ma rivolta anche agli adulti, questa mostra non pretende di dare risposte, ma spera di sollevare domande riflettendo sul tema del pregiudizio, della discriminazione e del vivere comune. La mostra “Gli Altri Siamo Noi” sarà presente a Sondrio dal 28 gennaio al 9 febbraio presso la Sala delle Acque del Palazzo BIM, in via Lungo Mallero Diaz, 18.

 

Cooperativa Altravia

 

PELLAI A3

 

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews