TANTI, DIVERSI ED OVUNQUE: conoscere per comprendere gli INSETTI delle Alpi

C’è tempo fino al 29 gennaio per iscriversi al corso base di entomologia “Tanti, diversi ed ovunque: conoscere per comprendere gli insetti delle Alpi” organizzato dal Museo civico di Storia naturale di Morbegno e in partenza sabato 2 febbraio. Il corso si terrà infatti il sabato pomeriggio dalle ore 14:45 alle ore 17:15 nelle giornate del 2, 9 e 16 febbraio e del 4, 11 e 18 maggio e si concluderà sabato 25 maggio con l’uscita esplorativa sul territorio. Il costo è di € 40, ridotto a € 25 per tutti gli studenti, da pagarsi in loco negli orari di apertura al pubblico del Museo:
martedì, giovedì, sabato e domenica dalle 14.30 alle 17.30 (Per ulteriori informazioni 0342 612451).
A presentare questo vastissimo gruppo di invertebrati così importanti per la nostra vita saranno quattro esperti entomologi: con Fausto Leandri, che introdurrà nel primo incontro il popolo a sei zampe, si andrà virtualmente sulle Alpi a osservare le affascinanti libellule e damigelle; con Filippo Maria Buzzetti si conosceranno grilli, locuste cavallette, ascoltando anche le loro voci per interpretarne il significato; con le cimici e cicaline “raccontate” da Martino Salvetti si indagherà, tra l’altro, il legame intrinseco esistente tra insetti e piante. Infine Nicola Pilon mostrerà le peculiarità dello sconfinato mondo dei coleotteri dedicando una prima lezione alle specie che vivono nel terreno e negli stagni e una seguente a quelle rinvenibili sulla vegetazione.
Il Museo metterà a disposizione la propria collezione che vanta oltre 40000 esemplari di insetti provenienti da tutta la provincia di Sondrio e i corsisti saranno introdotti al mondo della classificazione, dell’ecologia e delle tecniche per la raccolta dei dati. Il corso si inserisce infatti perfettamente nella programmazione delle iniziative di promozione culturale del Museo
Morbegnese nell’ottica di promuovere il progetto di scienza partecipata, di natura anglosassone, “Citizen Science” nel quale diventa fondamentale il ruolo attivo dei singoli cittadini nell’apportare un contributo alle conoscenze scientifiche. A maggio una conferenza sul tema. A marzo invece, esattamente tra una sessione e l’altra del corso, il Museo ospiterà anche insetti alieni all’interno della mostra “Alieni: la conquista dell’Italia da parte di piante e animali introdotti dall’uomo.”
Dunque un corso completo che coinvolge tutti: specialisti e appassionati, insegnanti e studenti, fotografi naturalisti, guide ambientali ed escursionisti , agricoltori e “cittadini scienziati” in coerenza con la mission del Museo di luogo di divulgazione scientifica aperta alla collettività intera purché mossa da quella grande forza della natura che è la “semplice” curiosità umana.

 

Il responsabile del Servizio Museo
(M. Gabriella Bianchi)

 

Corso Entomologia_Programma completo

Corso Entomologia_Locandina

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews