Ancora un incendio abitativo

Le difficili condizioni meteo di queste settimane, con vento forte e scarse precipitazioni, ha moltiplicato il pericolo di incendi boschivi; ma questo inizio d’anno – purtroppo – fa registrare anche parecchi roghi abitativi, costringendo gli addetti ai lavori a turni eccezionali per contenere tutte le emergenze.

Mentre le montagne sopra il lago continuano a bruciare, avvicinandosi pericolosamente alle case, un altro incendio ha colpito un’abitazione privata, dopo che era toccato a un condominio sondriese nei giorni scorsi. La Sala Operativa dei Vigili del Fuoco informa di un intervento mattutino in comune di Aprica per spegnere il fuoco di un appartamento mansardato, che ha reso necessario l’utilizzo di autoscala e autobotte. Fortunatamente nessuna vittima è stata coinvolta in questi eventi.

La Regione conferma lo stato di elevata criticità (codice rosso) su Valchiavenna, Verbano, Lario, Valcamonica, Mella-Chiese, Garda e Area Pedemontana Occidentale e di moderata criticità (codice arancione) sulle Alpi centrali, Alta Valtellina, Brembo, Alto Serio-Scalve, Basso Serio-Sebino e Oltrepò Pavese.

La Sala operativa regionale chiede di segnalare con tempestività eventuali criticità che dovessero presentarsi sul proprio territorio in conseguenza del verificarsi di fenomeni pericolosi, telefonando al numero verde della Sala di Protezione Civile regionale 800.061.160 o via mail agli indirizzi cfmr@protezionecivile.regione.lombardia.it o salaoperativa@protezionecivile.regione.lombardia.it

 

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews