Notte al Liceo Classico

Anche quest’anno, il Liceo Classico “Piazzi-Perpenti” di Sondrio guidato dal Dirigente scolastico Angelo Grassi, si prepara a uno degli appuntamenti più attesi dell’anno: la Notte Nazionale del Liceo Classico. L’Istituto valtellinese si appresta dunque ad aprire le sue porte nella serata di venerdì 11 gennaio, dalle 18.00 alle 24.00, per una maratona di performance ideate dagli studenti e dai propri docenti al fine di esaltare il valore formativo della cultura classica. Un’intera notte dedicata a sessioni di lettura, recitazioni teatrali, concerti, dibattiti, cineforum e danze ispirate al mondo antico e quant’altro la fantasia dei ragazzi saprà mettere in atto. L’iniziativa al “Piazzi” è stata organizzata in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Territoriale di Sondrio e gode del patrocinio del Comune di Sondrio e della Provincia di Sondrio.

UNA NOTTE NAZIONALE

La Notte Nazionale del Liceo Classico, giunta quest’anno alla sua V edizione, animerà contemporaneamente le aule di ben 433 licei classici italiani i cui studenti daranno vita a una vera e propria festa dietro la quale si celano i lunghi e laboriosi preparativi messi in campo dai ragazzi stessi nel corso dei mesi che la precedono. L’iniziativa nasce da un’idea del professor Rocco Schembra, docente di Latino e Greco presso il Liceo Classico “Gulli e Pennisi” di Acireale (CT) ed è sostenuta dal Ministero della Pubblica Istruzione. «L’intuizione di partenza si è rivelata vincente: dimostrare in maniera evidente che il curricolo del Classico è ancora pieno di vitalità ed è popolato da studenti motivati, ricchi di grandi talenti e con abilità e competenze che oltrepassano di gran lunga quelle richieste a scuola – ha spiegato il professor Schembra, ideatore e coordinatore nazionale dell’iniziativa  –. Si tratta di un modo alternativo ed innovativo di fare scuola e di veicolare i contenuti puntando su una formazione di natura diversa che non va a sostituire quella tradizionale, ma le si affianca in maniera produttiva e proficua».

IL PROGRAMMA AL “PIAZZI”

  • Ore 18:00 (Atrio al piano rialzato): Saluti e presentazione della serata Inaugurazione con proiezione video nazionale e lettura di un brano selezionato tra i testi inviati dagli studenti di tutta Italia.
  • Ore 18.30 (Atrio al piano rialzato): Musica, danza, lettura di poesie.
  • Ore 19:00 (Aule al piano rialzato): Percorsi letterari alla scoperta dell’Inferno e dell’Odissea.
  • Ore 20.30 (Atrio al piano rialzato) Musica, danza, lettura di poesie.
  • Ore 21:00 (Aule al piano rialzato): Laboratori interattivi e stand degli studenti con giochi etimologici, problemi matematici, esperimenti di fisica, astronomia, mitologia e dibattiti.
  • Ore 22.30 (Atrio al piano rialzato): Musica, danza, lettura di poesie.
  • dalle 23 (Atrio al piano rialzato): Saluti finali con un testo d’amore di ambientazione “notturna”: lettura del Lamento dell’esclusa (III sec. a.C.) in contemporanea con gli altri licei partecipanti.

«Sono felice che anche il nostro Liceo Classico aderisca a un’iniziativa tanto interessante che, negli anni, ha dimostrato di essere un appuntamento irrinunciabile per i ragazzi, le loro famiglie e i docenti – dichiara il Dirigente UST di Sondrio, Fabio Molinari –. I veri protagonisti saranno gli studenti che, per l’occasione, avranno il piacere di condividere quanto appreso sulla civiltà greco-romana e sono certo lo faranno con grande gioia ed entusiasmo. Per questo ringrazio il Dirigente Angelo Grassi e tutti gli insegnanti che con grande determinazione hanno deciso di sostenere tale iniziativa e offrire il loro supporto agli studenti. Al di là delle nozioni che la scuola ha il dovere di impartire ai nostri ragazzi sono convinto che, simili occasioni di incontro e confronto, siano altrettanto indispensabili per arricchire il loro percorso formativo, umano e di crescita personale. Un appuntamento unico al quale non intendo mancare».

 

Francesca Nera
Referente per le attività di comunicazione UST Sondrio

 

 

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews