CERIMONIA DI INTITOLAZIONE DELLA SALA CONFERENZE DEL MVSA A GIOVANNI BATTISTA LEONI, PRIMO DIRETTORE DI BIBLIOTECA E MUSEO

Il Sindaco di Sondrio, Marco Scaramellini, e l’Assessore alla cultura, educazione, istruzione Marcella Fratta, invitano la cittadinanza all’intitolazione della Sala Conferenze del MVSA che si terrà GIOVEDÌ 20 DICEMBRE alle ore 16.00 presso il Museo Valtellinese di Storia e Arte.

Dalla città di Sondrio un tributo a Giovanni Battista Gianoli, primo direttore della Biblioteca e del Museo Civico del quale fu anche uno dei fondatori. A 50 anni dalla sua scomparsa, il 1 dicembre 1968, dopo 20 anni di direzione dei due luoghi di cultura, il Comune di Sondrio e il MVSA vogliono ricordare l’illustre studioso. Passò la vita a diffondere la conoscenza dell’arte e della storia della Valtellina: numerose le mostre, le esposizioni bibliografiche, gli opuscoli e le pubblicazioni (oltre 230 titoli) che curò nel corso di una carriera appassionata.

«Ricordo con quanta riverenza e ammirazione il maestro Battista Leoni, che spesso in biblioteca si offriva di aiutare nelle ricerche sull’arte e la storia locale, parlava dello studioso Giovanni Battista Gianoli che compariva sempre nelle bibliografie. La sua “Guida artistica della Provincia di Sondrio” continua ad accompagnare chi si avvicina alla storia e all’arte valtellinese, con dovizia di informazioni», dichiara l’assessore alla cultura, educazione, istruzione Marcella Fratta.

Gianoli, che partecipò in maniera attiva alla vita di associazioni locali quali la Società Storica Valtellinese, Pro Valtellina e Croce Rossa, ricevette anche la nomina di Ispettore Onorario ai Monumenti del Ministero per le opere mobili della città di Sondrio e il titolo di Cavaliere al Merito della Repubblica.

Oltre che a ripercorrere la storia di Sondrio e quella del Museo, l’intitolazione servirà a ricordare e onorare una figura importante, il suo impegno e il suo lavoro indefesso. Se oggi la città può vantare l’unico Museo riconosciuto a carattere regionale e nazionale, il merito va di sicuro anche al suo fondatore e primo direttore.

 

Comune di Sondrio

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews