Al via la 4° edizione del TANANAI, la rassegna di teatro per famiglie del Comune di Tirano

Presentata oggi in Sala Consiliare la rassegna teatrale per famiglie “TANANAI” , promossa, per il quarto anno consecutivo, dall’ Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Tirano e organizzata dalla compagnia professionistica di Teglio Zanubrio Marionette, per offrire alle famiglie di Tirano e dintorni tante storie raccontate con un ricco ventaglio di linguaggi teatrali – attori, oggetti, musica, burattini, proiezioni d’immagini e narrazioni – per affascinare i piccoli spettatori ma anche gli adulti capaci di farsi sorprendere.

Anche quest’anno abbiamo cercato di scegliere proposte artistiche di qualità” – afferma l’assessora alla Cultura e al Turismo Sonia Bombardieri – “che sappiano coinvolgere anche i più grandi e di proporre ai bambini e alle bambine messaggi importanti con forme leggere e divertenti come l’esortazione a vincere la sindrome del consumismo, gli inquinamenti, l’audacia delle bambine, la sorpresa delle emozioni, il mondo che è di tutti, l’incontro con le diversità.”

Cinque gli appuntamenti con compagnie provenienti da diverse regioni d’Italia (Piemonte, Emilia Romagna, Toscana, Lombardia e Veneto) che, fino a primavera, si alterneranno per raccontare vicende di personaggi spaventosi, fiabeschi, ridicoli e clowneschi, filastrocche e leggende, storie di animali immaginari, in grado di stimolare la fantasia e la creatività di tutti, attraverso le emozioni del teatro.

La rassegna si apre domenica 2 dicembre con la compagnia CLAUDIO & CONSUELO di Alba (CN)  in “ROCLÒ, il circo segreto degli oggetti abbandonati”, uno spettacolo allegro e sognante, in cui il ritmo dei testi e delle musiche, suonate anche dal vivo, si intreccia con giocolerie comicità e abilità. Ronnie e Camilla devono sgomberare il teatro dal “roclò” (in piemontese le cose che non servono più, destinate alla spazzatura) e attraversano con gli occhi del clown le storie degli oggetti che incontrano,  li trasformano in curiosi strumenti musicali o per numeri di destrezza, restituendo infine agli oggetti rifiutati una nuova vita.

Nel pieno delle vacanze natalizie, domenica 30 dicembre, VLADIMIRO STRINATI da Cervia (RA) porta in scena ASPETTA MO’ storie di donne intraprendentiche sconfiggono uomini bestiali e sposano principi distratti.  Cuoche e massaie mettono in fuga orchi voraci con la  prelibata ricetta “Ricotta del mare” della storia di “Panciasfonda”, una giovane eroina si fa beffa di “Barbablù” e salva le sue sorelle, mentre “La Marietta di legno”, variante romagnola di Cenerentola, si prende gioco di un principe azzurro un po’ svagato. Racconti e leggende romagnole nei quali l’umorismo a volte si intreccia con la paura.

Domenica 20 gennaio è la volta delle OFFICINE DELLA CULTURA da Arezzo con “PICCOLO”, messo in scena da Luca Ronga sulle note della tastiera di Marco Lazzeri. Tre burattini, un attore e tanti oggetti attraversano le fasi iniziali della vita. Personaggi si incontrano e scandiscono gli eventi: la magia della natura, il passaggio delle stagioni, la nascita dei pensieri. E così, sotto forma di filastrocca,  si passa dalle parole ai numeri, dall’ipad ai fumetti, ai giornali, alla bibbia… come in una babele.

Si prosegue con il “noir” in versione burattini: domenica 3 febbraio, ZANUBRIO MARIONETTE presenta “LO STRANO CASO DEL FANTASMA BARBUTO” con le deliranti avventure dell’Ispettor Balanzone e il suo assistente Sganapino che cercano di scovare il terribile spettro barbuto nel grande palazzo dei Conti Tritamonti di Barbaconcia. Una storia dai toni surreali con tutto il corredo del teatro dei burattini, trucchi scenici, bastonate, e gags esilaranti.

A chiudere il Tananai 2017-2018 torna a Tirano uno tra i più affermati illustratori a livello internazionale GEK TESSARO con il suo “teatro disegnato”. Domenica 17 febbraio il famoso autore e artista poliedrico che si muove tra letteratura per l’infanzia, illustrazione e teatro, animerà l’Auditorium con “I BESTIOLINI”.

Con la sua tecnica originalissima alla lavagna luminosa, Tessaro dà vita a fantasiose narrazioni tratte dai suoi pregevoli testi creando un gigantesco libro che si anima, si colora e si racconta. Nella “danza sgangherata dei molesti ma tenerissimi abitanti dei prati”di Gek Tessaro, tratta dal suo omonimo libro edito da Panini, prendono vita storie di insetti e altri piccoli abitanti del prato con una narrazione allegra e giocosa, tenera talvolta, e semplice tanto da essere adatta ad un pubblico anche di piccolissimi, ma ricca al contempo di spunti di riflessione su temi molto impegnativi.

La rassegna Tananai è inserita nell’ambito delle attività realizzate per i Circuiti Teatrali Lombardi con il contributo di Regione Lombardia.

Gli spettacoli si tengono all’Auditorium Trombini (c/o Istituto comprensivo di Tirano, Viale Cappuccini-Angolo Via Pedrotti) alle ore 16.30.  Ingresso 5,00 €.

Prevendita presso la Biblioteca di Tirano  (mar- sab: 9-12 | 14-18, dal martedì precedente lo spettacolo).

Inizio prevendita: domani  martedì 27 novembre 2018.

Info: Biblioteca Arcari Tirano 0342 702572 – biblioteca@comune.tirano.so.it

 

 

Dott. Manuel Piardi

Ufficio Stampa

Comune di Tirano

 

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews