FONDAZIONE PRO VALTELLINA Onlus E FONDAZIONE GRUPPO CREDITO VALTELLINESE: UN NUOVO BANDO SPECIALE PER GLI STUDENTI

Il tradizionale bando congiunto è dedicato anche per quest’anno ai servizi in favore degli studenti. Attività di “dopo scuola” per esempio, dove i ragazzi possano essere professionalmente seguiti ed aiutati sia nello studio sia nell’attività sportiva. Centomila euro a sostegno delle generazioni future e delle loro famiglie: dopo scuola, sostegno in orario scolastico, avvicinamento alle scienze matematiche, fisiche, astronomiche e geografiche, percorsi di formazione scolastica che favoriscano l’avvicinamento degli studenti al mondo del lavoro. Dodicesimo bando congiunto di Fondazione Pro Valtellina Onlus e Fondazione Gruppo Credito Valtellinese. Un obiettivo in comune: il sostegno ai giovani studenti e alle famiglie.

Si punta ancora una volta alle nuove generazioni e alla loro formazione. Centomila euro per progetti volti a sostenere attività quotidiane e organiche di “dopo scuola” in cui  gli studenti possano essere seguiti ed aiutati sia nello studio sia nell’attività sportiva e per progetti che garantiscano un sostegno durante l’orario scolastico a studenti in difficoltà per condizioni fisiche e/o mentali. Saranno anche privilegiati percorsi innovativi (esperienziali, interattivi) per l’avvicinamento, l’apprendimento e l’approfondimento delle scienze matematiche, fisiche, astronomiche e geografiche, e progetti volti a supportare, incentivare e diffondere le eccellenze formative in ambito scolastico, unitamente a percorsi di formazione scolastica volti a favorire la conoscenza e l’avvicinamento degli studenti al mondo del lavoro.   Un obiettivo importante e molto concreto per aiutare gli studenti e le loro famiglie nel percorso di scolarizzazione, prevenendo situazioni di abbandono scolastico e devianza, e favorendo materie generalmente considerate difficili come la matematica o la fisica. Un interesse quindi rinnovato anche per l’astronomia e la geografia, materie spesso trascurate che potrebbero invece diventare fondamentali nel percorso di studio.

Il nuovo Bando congiunto, con scadenza il prossimo 21 gennaio, prevede il sostegno a situazioni di difficoltà negli studi ma anche aiuti alle situazioni di eccellenza sia in ambito scolastico che universitario.

Marco Dell’Acqua, Presidente Fondazione Pro Valtellina Onlus e membro della Commissione Centrale di Beneficenza di Fondazione Cariplo, “Riproponiamo anche per quest’anno un Bando interamente rivolto agli studenti. Lo scorso anno abbiamo, infatti, raccolto numerose richieste per servizi integrativi di supporto agli studenti e alle famiglie. Un bisogno che si fa sempre più impellente: spesso la famiglia non riesce a far fronte alle esigenze di aiuto e sostegno dei giovani studenti, la scuola è delegata a rispondere a lacune ma anche a situazioni di fragilità e disagio. Il nostro desiderio è sostenere la formazione dei ragazzi e suscitare nuovi interessi cercando di arginare il rischio di abbandono scolastico. Sono fondamentali per esempio le iniziative fianco a fianco dei ragazzi con i classici doposcuola, ma anche la riattivazione di interesse per alcune materie fondamentali nella carriera scolastica, come la matematica o la fisica, che possono in un futuro creare nuove opportunità di lavoro. Fondazione Pro Valtellina Onlus da anni ha dimostrato nei fatti la sensibilità verso i giovani cercando di offrire loro opportunità di formazione e di professionalizzazione. Nei nostri obiettivi certamente anche le famiglie che spesso si trovano in difficoltà e che, a volte, non hanno gli strumenti per sopportare le situazioni di criticità”.

Miro Fiordi, Presidente Fondazione Gruppo Credito Valtellinese, “La scelta di puntare per il nuovo Bando congiunto su attività in favore degli studenti si inserisce a pieno titolo nella mission della Fondazione Gruppo Credito Valtellinese, che condivide con la Fondazione Pro Valtellina Onlus obiettivi e progetti per lo sviluppo socio-economico e culturale della provincia di Sondrio. La Fondazione Gruppo Credito Valtellinese ha da sempre tra le sue attività principali l’orientamento e la formazione dei giovani, ambiti seguiti da apposito Settore e organizza – spesso in collaborazione con primari operatori specializzati tra cui rileva il Centro ricerche sull’Orientamento e lo Sviluppo Socio-professionale (CROSS) dell’Università Cattolica di Milano –  progetti ed iniziative per accompagnare gli studenti nei loro percorsi scolastici, formativi e professionali e per sostenere le famiglie e le istituzioni scolastiche nei rispettivi ruoli di educazione e formazione. I ragazzi rappresentano per noi gli utenti privilegiati dell’attività. In quest’ottica ritengo che il bando proponga una preziosa occasione per realizzare progetti a supporto di  attività che consentono agli studenti  di essere seguiti e sostenuti sia nello studio, sia nell’approfondimento di  materie non trattate a scuola, ma che possono costituire un fondamentale momento di crescita e di formazione e un effettivo  contrasto al  complesso fenomeno della dispersione scolastica”.

“Per Pro Valtellina e Fondazione Gruppo Credito Valtellinese- ha concluso Dell’Acqua- questo è il dodicesimo bando congiunto, una collaborazione stabile che si è rinnovata di anno in anno con lo scopo di rendere ancora più efficace l’azione sul territorio provinciale. Siamo certi che saranno ancora molte le occasioni per lavorare fianco a fianco trovando sempre nuovi e stimolanti spunti a sostegno della nostra comunità”. Pro Valtellina nei suoi primi 16 anni di vita è riuscita a sostenere oltre 1.600 progetti per 16 milioni di euro. Numeri importanti, come importanti sono le storie di ciascun progetto, delle persone coinvolte: fatica e entusiasmo che rendono il nostro territorio unico.

Il bando è scaricabile anche dai siti Internet: www.provaltellina.orgwww.creval.ithttp://www.creval.it/fondazione.

 

Bianca Longoni

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews