FORMAGGI IN PIAZZA, SUCCESSO NONOSTANTE IL MALTEMPO

Il maltempo e l’allerta meteo diramata nel fine settimana non hanno fermato la tredicesima edizione di “”Formaggi in piazza”, che si è chiusa domenica sera all’insegna del successo. Il bilancio è positivo su tutti i fronti: 55 i produttori di montagna, tra cui ovviamente quelli di formaggi a latte crudo, hanno sfidato la pioggia e lavorato senza tregua; 430 le persone arrivate a Sondrio con il treno a vapore e che, poi, hanno preso parte a degustazioni e visite guidate in città, tornando poi a casa con i luoghi più cult del capoluogo valtellinese e il gusto di formaggi unici ben impressi nel cuore e nella mente.

Unanime il consenso da parte del pubblico della manifestazione, che ha potuto gustare le eccellenze del territorio grazie appunto alla presenza di piccoli produttori, patrimonio senza il quale non sarebbe stato possibile presentare un’offerta tanto ricca e variegata,

“Un bilancio positivo nonostante il maltempo sia per la città che per questa edizione di Formaggi in piazza, che ha visto lavorare insieme, uniti e fianco a fianco, l’Amministrazione comunale con le associazioni di categoria in un nuovo corso che vuole puntare al rilancio della città verso il turismo – commenta l’assessore ad Attività produttive ed Eventi, Francesca Canovi -. L’Amministrazione comunale, infatti, crede fermamente che gli eventi possano diventare strategici nel rilancio di Sondrio come meta turistica. Dobbiamo crederci tutti, anche  i cittadini. Vorrei ringraziare in maniera particolare i produttori che, nonostante una pioggia senza tregua e le allerte meteo che si sono susseguite, hanno confermato e mantenuto la loro presenza durante tutto l’evento, garantendone lo svolgimento e il successo”.

Anche l’assessore al Turismo e alle Politiche per lo sviluppo territoriale, Michele Diasio, ribadisce la possibilità di individuare Sondrio come nuova meta del turismo grazie alla sua capacità ricettiva, alle bellezze culturali e storiche, alle risorse territoriali che lo caratterizzano. “Le visite guidate hanno riscosso grande successo – afferma – e gli operatori del territorio, ristoratori in primis, hanno riempito le loro strutture grazie all’offerta di menu dedicati che hanno attirato molte persone.Questo dimostra, ancora una volta, che Sondrio può avere un ruolo di primo piano nel panorama turistico provinciale, e lavoreremo insieme per raggiungere questo obiettivo”.

Tra gli appuntamenti più importanti della due giorni sondriese, la premiazione del concorso “La Combinata”. Per i formaggi a latte vaccino il primo premio è stato assegnato all’azienda agricola Stella orobica di Albosaggia; il secondo premio all’azienda di Domenico De Giovannetti di Buglio in Monte; il terzo ai fratelli Duca di Talamona. Un premio anche per il miglio formaggio di latte caprino, assegnato sempre ai Fratelli Duca.

 

Comune di Sondrio

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews