La Multiatletica regala nuovi record

La giornata della Multiatletica a Sondalo – specialità prevista nel programma delle Bormadi – riserva sempre qualche sorpresa e tanto spettacolo. La preparazione fisica di molti partecipanti consente spesso di gareggiare per stabilire un nuovo record, che magari reggeva da oltre 20 anni. Pure fra le donne si registrano prove di tutto rispetto e anche se la concorrenza è meno agguerrita rispetto ai maschi (le squadre femminili sono solamente 6 contro le 19 maschili), il loro sforzo fisico non è certo meno prestante. Le due finali dei 100 mt sono state davvero incerte sino all’ultimo metro, con alcuni testa-a-testa che hanno richiesto uno sforzo vigoroso ai concorrenti: Marika Mascherona su Benedetta Sosio e Fabio Giacomelli su Michele Del Pistoia, si sono imposti davvero per una manciata di centesimi di secondo. Il lancio del peso è il regno incontrastato dei Balabiott di Mattia Castellazzi, 18,56 mt per lui in questa edizione, lasciando il secondo a ben 4 mt di distanza, mentre la gara in rosa è vinta da Sabrina Calvaresi  con 8,42 (Li Lambreta). Nel salto in alto è la Leina Anna Rossi a centrare il nuovo record femminile, superando l’assicella a 1,46 e mettendo in soffitta il precedente 1,45 stabilito da Tiziana Lumina nel lontano 1997 e eguagliato da Marta Holznecht nel 2000. Al maschile il solito Mirko Pedranzini infila tutti gli avversari con 1,75, ben lontano, però, dalla prestazione dello scorso anno di 1,93, con cui aveva battuto il record precedente che apparteneva a Massimo Praolini e Massimiliano Giovannini. Nel lungo sono i Contrabandeir a sigillare il miglior salto e il nuovo record, con i 5 metri e 92 di Francesco Giacomelli; 4,29 per le donne realizzati da Ina Tran delle Bexis. Nella classifica generale della Multiatletica le prime due squadre maschili e femminili sono separate sul podio da pochissimi punti di distacco (10 punti tra Erpik e Balabiott, 5 punti tra Leina e Bexis), il che dimostra che l’aquila del vincitore 2018 non troverà casa così facilmente, perché le prime squadre si daranno battaglia fino all’ultimo per conquistarla!

 

Anna

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews