Invito Giornate FAI d’autunno a Sondalo (So)

Un weekend in cui soffermare lo sguardo, spesso sfuggente e distratto, sulle bellezze poco conosciute e inaccessibili del nostro Paese, grazie agli itinerari tematici e alle aperture speciali proposti dal FAI – Fondo Ambiente Italiano in 250 città italiane: l’occasione saranno le Giornate FAI d’Autunno, in programma sabato 13 e domenica 14 ottobre 2018, evento realizzato dai Gruppi FAI Giovani a sostegno della campagna di raccolta fondi “Ricordati di salvare l’Italia”, attiva fino al 31 ottobre.
Da nord a sud della Penisola l’invito è quello di lasciarsi sorprendere dalla ricchezza del patrimonio diffuso italiano, scoprendo con occhi curiosi e da prospettive insolite 660 luoghi in tutte le regioni. Per l’occasione, 3.800 volontari – appartenenti soprattutto ai Gruppi FAI Giovani – accompagneranno gli italiani lungo 150 itinerari a tema, da percorrere liberamente, che vedranno l’apertura di luoghi solitamente non visitabili o poco valorizzati – palazzi, chiese, castelli, aree archeologiche, giardini, architetture industriali, botteghe artigiane, musei, fari ma anche interi quartieri e borghi – raccontati con lo spirito entusiasta che caratterizza i giovani.
Il Gruppo FAI Giovani Sondrio quest’anno ha ricevuto un invito molto gradito: collaborare con il Comune di Sondalo, l’APT Sondalo “Tria Lilia” e il Museo dei Sanatori per realizzare le GFA 2018. La sinergia scaturita da questa unione, con il contributo dell’azienda Ospedaliera ASST Valtellina e Alto Lario, della Parrocchia di Sondalo, del Centro di Aggregazione Giovanile e delle associazioni di Sondalo, ha portato alla creazione di un evento molto particolare: “Samichêl a Sondalo: dal centro storico al Villaggio Morelli, tra storia e cultura, arte e modernità”.
Vi invitiamo quindi sabato 13 e domenica 14 ottobre alla scoperta del nucleo storico di Sondalo, delle sue chiese, delle spettacolari strutture del Villaggio Morelli e dell’ex sanatorio liberty Pineta di Sortenna, senza dimenticarsi del percorso degustazione “Andar … per corti” (dove vi aspettano prodotti tipici locali e punti di intrattenimento musicale) e della celebrazione della S. Messa dedicata all’Arte e alla Cultura, presso la
secolare Chiesa di Santa Marta. La due giorni sarà anche l’occasione per visitare le mostre fotografiche “Uno sguardo stenopeico” e “La camera magica” allestite rispettivamente presso la sala Consiglio del Municipio e il Museo dei Sanatori di Sondalo che per l’occasione sarà aperto in via straordinaria. Un viaggio alla ri-scoperta di un nucleo che ha saputo coniugare passato e modernità, sempre nel rispetto delle tradizioni e dell’animo di un piccolo paese incastonato tra le Alpi.

Gruppo FAI Giovani Sondrio Alessandra Baruta
Comune di Sondalo Assessore Luca Della Valle
APT Sondalo Valentina Cardoni

 

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews