DUE STELLE DELLA TV PER LA MOSTRA DEL BITTO 2018

In una Mostra del Bitto ancora più legata al territorio e alle sue tradizioni, con i formaggi protagonisti e la massiccia presenza di associazioni, gruppi folcloristici e bande saranno due stelle della televisione a far brillare di luce propria le eccellenze di Valtellina e Valchiavenna. Due grandi ospiti, uno al giorno, per catturare l’interesse del grande pubblico su alcuni dei temi che stanno a cuore alla più importante manifestazione enogastronomica della provincia di Sondrio: la genuinità, la tipicità, la tutela e la valorizzazione dei prodotti tipici del territorio. Non c’erano personaggi migliori. Jimmy Ghione, testimonial di Coldiretti nella battaglia contro la contraffazione dei prodotti agroalimentari, incontrerà gli studenti nella mattinata di sabato 13 ottobre e s’intratterrà con i visitatori nel pomeriggio. Benedetta Parodi, indiscussa regina dei fornelli televisivi, nel pomeriggio di domenica 14 prima presenterà la sua ricetta con il Bitto al Polo Fieristico Provinciale poi si sposterà in piazza Sant’Antonio per firmare i suoi libri e incontrare i tanti fans che da anni la seguono con affetto.

«Siamo orgogliosi di poter ospitare due personaggi della televisione così conosciuti e apprezzati in grado di promuovere la bontà dei nostri prodotti tipici – sottolinea Christian Borromini, presidente della Comunità Montana di Morbegno, che organizza la Mostra del Bitto -. Grazie a loro potremo attirare moltissimi visitatori che li conoscono attraverso la televisione e veicolare il messaggio che più ci interessa: il legame stretto fra il territorio e le sue eccellenze agroalimentari prodotte secondo le antiche tradizioni. Sia Jimmy Ghione che Benedetta Parodi saranno presenti al Polo Fieristico Provinciale e in piazza Sant’Antonio».

La doppia esibizione caratterizzerà gli eventi più importanti inseriti nel programma della 111^ edizione della Mostra del Bitto che lo staff coordinato dalla Comunità Montana di Morbegno sta definendo in questi giorni. Al Polo Fieristico Provinciale e in centro città: questo sarà il leitmotiv della manifestazione. Non sarà solo un ideale filo rosso a collegare le due zone ma un servizio organizzato, completamente gratuito, di bus navetta e trenino che, senza soluzione di continuità, nelle due giornate garantirà gli spostamenti dei visitatori. Questi ultimi saranno costantemente informati sugli eventi in corso nella struttura fieristica attraverso un maxi schermo installato in piazza Sant’Antonio. «Il nostro intento è quello di valorizzare il Polo Fieristico Provinciale, una struttura di proprietà pubblica con ampi spazi e servizi a disposizione, e il centro di Morbegno – conclude il presidente Borromini -. Mi fa piacere che tutti i componenti del Comitato organizzatore abbiano condiviso questa impostazione che nulla toglierà all’attrattività della Mostra del Bitto ma, anzi, la migliorerà. L’ingresso al Polo Fieristico è libero, senza biglietto, e gratuito è anche il servizio di trasporto».

Gli spazi espositivi e le bancarelle si divideranno tra il Polo Fieristico e le vie del centro, in piazza Sant’Antonio verrà allestito un palco coperto per gli eventi che sarà circondato da spazi verdi che ospiteranno lavorazioni artigianali e gruppi folcloristici. Mentre lo street food occuperà piazza Caduti per la libertà dove, nella serata di sabato, si concentreranno le esibizioni musicali dedicate ai giovani. Il Polo Fieristico ospiterà la casera con le forme che parteciperanno al tradizionale Concorso dei formaggi organizzato dal Consorzio di Tutela dei Formaggi Valtellina Casera e Bitto, appuntamento clou della manifestazione.

Il programma si arricchisce di giorno in giorno con eventi e iniziative collaterali: alcune già sperimentate con successo negli anni passati, altre completamente nuove, tutte legate alle nostre tradizioni e al settore zootecnico. Tante sorprese che verranno svelate nelle prossime settimane.

Emanuela Zecca

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews