BORROMINI ANNUNCIA LA MANCATA RICANDIDATURA ALLE PROSSIME ELEZIONI

«Al termine di quattro intensi anni quale consigliere con delega all’Agricoltura e vice presidente non intendo ricandidarmi alle elezioni provinciali del 31 ottobre prossimo. La mia è una decisione maturata da tempo. L’esperienza è stata molto importante sia a livello amministrativo che umano: credo non ci sia nulla di più gratificante di riuscire a realizzare progetti e a promuovere iniziative per il territorio. Il bilancio, per quanto mi riguarda, è completamente positivo: grazie alla collaborazione con il presidente Luca Della Bitta, gli altri consiglieri provinciali, i sindaci di Valtellina e Valchiavenna e gli altri attori, nel settore dell’agricoltura abbiamo conseguito gli obiettivi che ci eravamo prefissi, primo fra tutti l’approvazione del Piano di sviluppo locale ‘Valtellina valle dei sapori’».

«Ringrazio i consiglieri comunali che per ben due volte mi hanno dato fiducia: alle elezioni del 2014 e del 2016 sono risultato il più votato in assoluto. Mi auguro con il mio lavoro di aver soddisfatto le loro aspettative. In molti nelle ultime settimane mi hanno chiesto di ricandidarmi, per questo motivo ho deciso di rendere note le mie intenzioni attraverso la stampa. Dopo quattro anni credo sia giusto lasciare spazio ad altri amministratori, affinché possano mettere la loro esperienza e le loro competenze al servizio di tutta la provincia. C’è il rammarico di vedere un ente limitato nella sua azione amministrativa da una legge assurda che impedisce ai cittadini di votare i loro rappresentanti. Soprattutto in un’area montana qual è la nostra, la Provincia svolge un ruolo di raccordo fondamentale e spiace vederla ridimensionata».

«Onererò i miei impegni fino al termine del mandato nella speranza che a queste elezioni di secondo livello possano seguire presto elezioni vere».

 

Christian Borromini

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews