Emozioni e musica al primo concerto del coro La Bajona di Bormio.

L’esordio stagionale del coro “La Bajona” di Bormio, avvenuto giovedì 5 luglio 2018, è stato di quelli che non si scorderanno facilmente: nella chiesa del SS. Crocefisso di Combo i 25 elementi nel maglioncino rosso d’ordinanza hanno offerto una piacevole “grandinata” di note, facendo da contraltare a quella vera che si è scatenata all’esterno. Così il pubblico ha trovato rifugio nell’accogliente santuario e ha potuto assaporare alcuni classici intramontabili (“Quel mazzolin di fiori” oppure “Il testamento del capitano”) alternati con canzoni più originali (come la gioiosa “La val Zebrù”, tratta da una poesia dell’ex maestro Marco Salomoni, con tanto di “zum-pà-pà- zum-pà-pà”) o altre di grande impatto emotivo e altrettanta difficoltà esecutiva (l’emozionante “Halleluja” di Leonard Cohen). Le piccole “sbavature” di esecuzione, nel complesso della serata, sono state piccola cosa anzi, semmai hanno reso ancora più autentica l’esibizione del coro. 14 brani eseguiti sotto la direzione del maestro Amos Sertorelli, con il cuore gonfio di sentimento e di commozione e con l’occhio verso un posto lasciato vuoto troppo presto; Angelo, corista della prima ora e socio fondatore della Bajona sin dal lontano 1975, se n’è andato in questi giorni e ai compagni non è rimasto altro che dedicare la serata all’amico e innalzare le voci sino a raggiungerlo in cielo. Ecco che allora il brano “Le mie valli” si dispiega quasi come un commiato e quel “tornerò nelle mie valli di lassù” è il saluto che Angelo ha voluto fare a tutti gli amici del coro. La presenza della moglie Claudia e dei figli è il segno di quanto la Bajona – la famiglia della Bajona – sia importante per chiunque ne entri a far parte. D’altronde, 43 anni di attività non sono pochi e in queste decadi il coro è diventato uno degli elementi distintivi della Magnifica Terra, con oltre 100 canti in repertorio e in grado tuttora di rinnovarsi. Durante questo primo concerto, infatti, sono state proposte due primizie e addirittura un nuovo acquisto davvero illustre nella persona del sindaco Roberto Volpato, che ha sostenuto la sua prima prova da allievo corista.

I prossimi appuntamenti del coro La Bajona saranno al giardino De Simoni.

Consultate la pagina facebook https://www.facebook.com/CoroLaBajona/

 

Anna

 

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews