AGGRESSIONI SUI TRENI: I PROVVEDIMENTI DELLA PREFETTURA DI LECCO

Contro le aggressioni ai danni di viaggiatori e personale vista la situazione di emergenza nelle stazioni e sui convogli, Regione Lombardia, grazie alla legge regionale 6/2015 art.27, ha deciso di avviare i ‘Patti locali di sicurezza urbana’ per aiutare i Comuni in cui si verificano casi di criticita’. La decisione e’ stata assunta al termine dell’incontro avvenuto ieri in Prefettura a Lecco convocato dal prefetto Liliana Baccari sul tema della sicurezza ferroviaria. Alla riunione hanno preso parte i vertici provinciali delle forze dell’ordine, i rappresentanti della Polizia Ferroviaria di Lecco e Milano, gli assessori regionali alla Sicurezza, a Infrastrutture, trasporti e mobilita’ sostenibile e l’amministratore delegato di Trenord.

“La sicurezza sui treni, dei passeggeri come del personale, resta la priorita’ di Regione Lombardia” ha dichiarato la titolare della delega ai Trasporti in giunta regionale. “Occorre invertire la rotta e potenziare le misure di controllo – ha continuato – fermo restando che esiste un problema di impunita’ legato alle leggi in materia e alle loro effettive applicazioni”. “Ci impegniamo a sollecitare Fnm – ha rimarcato – affinche’ ponga con forza la questione al management di Trenord”.

“I ‘Patti locali di sicurezza urbana’ rappresentano una sperimentazione che partira’ dalle stazioni e dalle tratte che evidenziano le maggiori criticita’ – ha spiegato l’assessore regionale alla Sicurezza – su cui ancora occorre definire nel
dettaglio modalita’, tempi e comuni interessati al finanziamento. Il percorso, appena cominciato, prevede una implementazione del servizio di polizia locale fuori dalle stazioni, un incremento della sicurezza all’interno e sulle banchine, il contrasto al bivacco nei pressi esterni. Regione Lombardia, in collaborazione con le forze dell’ordine, RFI, Trenord, Comuni e Polizia Locale – ha aggiunto l’assessore – ritiene che questo progetto rappresentera’ uno strumento fondamentale di contrasto alla violenza, grazie anche alla regia prefettizia che vigilera’ sull’intero processo”.

 

Lombardia Notizie

 

 

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews