Norme per la raccolta delle specie vegetali nel territorio del Parco Nazionale dello Stelvio

E’ stato emanato il decreto normativo per la raccolta delle specie spontanee per l’estate 2018 nel settore lombardo del Parco Nazionale dello Stelvio.

Ad alcune specie (n. 106) per le quali vige il totale divieto di raccolta, se ne affiancano altre che prevedono una disciplina precisa che ogni raccoglitore deve obbligatoriamente rispettare.

Si precisa che la raccolta è consentiva esclusivamente ai nati o residenti nel settore lombardo del Parco e ai proprietari dei fondi all’interno dei terreni di loro proprietà.

Alcune limitazioni vigono per la val Zebrù e la Riserva Naturale “Tresero-Dosso Vallon”: per quanto riguarda la val Zebrù la raccolta è completamente vitata nell’intero territorio della vallata (v. Carta_Val Zebrù); per quanto riguarda la seconda, invece, è consentita esclusivamente ai nativi, residenti e/o proprietari di fondi la raccolta della sola Achillea moscata (fiore), del Timo (fiore), dei funghi epigei e del mirtillo nero e rosso.

Tutte le indicazioni sulle modalità e le quantità di raccolta alla pagina:

http://lombardia.stelviopark.it/portfolio/items/disciplina-della-raccolta-di-specie-vegetali-spontanee-estate-2018/

 

 

 

 

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews