VERDI legge VERDI

Mercoledì 16 maggio presso l’Auditorium di S.Antonio alle ore 21.00 verrà presentato lo spettacolo tra teatro, letteratura e musica “VERDI legge VERDI” scritto, diretto ed interpretato dal pluripremiato attore, scrittore, drammaturgo nonché regista teatrale Massimiliano Finazzer Flory (già assessore alla cultura del Comune di Milano), in collaborazione con l’Accademia Teatro alla Scala e grazie al contributo della Regione Lombardia, che vedrà al pianoforte la pianista giapponese Yuna Saito, Maestro dell’Accademia Teatro alla Scala di Milano. 

Un’opera d’eccezione, la piéce “Verdi legge Verdi”,  ha avuto il suo debutto di fronte ad un pubblico internazionale al Teatro Farnese di Parma nel 2016 e giunge ora a Morbegno per l’unica tappa valtellinese di un’ininterrotta tournée che da allora ha coinvolto tutte le maggiori città italiane.

In questo nuovo lavoro Massimiliano Finazzer Flory offre una chiave interpretativa originale. Sceglie di esplorare la biografia di Giuseppe Verdi dando voce allo stesso compositore con una selezione di lettere originali dedicate all’Italia, alla musica, alla politica, all’arte, e tre passioni di Verdi: Dante, Manzoni e Shakespeare. Di Verdi è nota l’opera della sua musica, ma prima del compositore c’è un uomo che scrive e che legge, e non ci sarebbe lirica senza scrittura. Verdi che legge Verdi è l’uomo che legge interiormente il compositore; nessun grande uomo può essere privo di un rapporto “fisico” con i suoi libri, le sue letture. Scoprire questo rapporto significa mettere a nudo il personaggio. In “Verdi legge Verdi” la drammaturgia non dimentica l’amore del compositore per “I Promessi Sposi” e i capolavori shakespeariani Macbeth, Otello, Falstaff. Finazzer Flory, dunque, diventa voce e volto del compositore assumendone le sembianze ma al tempo stesso giocando sull’immaginario incontro tra il Verdi di oggi e il Verdi del passato. Un omaggio all’opera lirica italiana e a una delle sue figure di maggior rilievo come Giuseppe Verdi, considerato uno dei massimi operisti della storia, autore di melodrammi che fanno parte costantemente del repertorio dei teatri di tutto il mondo.

Lo spettacolo è ad ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili. Scopri di più su www.morbegnoclassica.com



MORBEGNO CLASSICA
Olga Introzzi
Pietro Ciapponi
Lorenzo Passerini

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews