La solidarietà corre con le Run For

Assemblea annuale per l’Asd Run For mercoledì 11 aprile 2018: la giovane associazione dell’Alta Valle (nata ufficialmente nel 2014) ha fatto il punto sull’anno trascorso e sull’attuale stato di salute del gruppo. Il 2017 si è chiuso in modo più che soddisfacente e grazie alle varie collaborazioni ed eventi attuati sul territorio è stato possibile provvedere al sostegno di alcune persone in grave difficoltà ed aiutare economicamente alcune strutture che svolgono attività di fondamentale importanza sociale per il territorio. A partire dall’associazione Tua e le Altre, che si occupa di aiutare le persone vittime di violenza (in particolare le donne e le famiglie sottoposte a procedimenti di tutela) e che – nella sua delicatissima opera – riesce solo in piccola parte a garantire l’aiuto di cui ci sarebbe bisogno; molte volte, infatti, le operatrici del Centro (che collabora in stretto contatto con le autorità giudiziarie e le forze dell’ordine) sono costrette a rifiutare l’accoglienza di donne e bambini per la mancanza di copertura economica. E parliamo di persone che – nel 90% dei casi – sono valtellinesi doc! Ebbene, le Run For hanno “adottato” l’associazione Tua e le Altre e per due anni devolveranno i proventi raccolti al Centro antiviolenza di Ardenno Valtellina. Una prima tranche è già stata versata nello scorso autunno (2.000 €) e una seconda verrà elargita a breve (2.500 €), grazie alla generosità della popolazione che ci ha sempre sostenuto. Un altro campo di azione delle Run For è la scuola, dove sono attivi due progetti legati alla prevenzione e sensibilizzazione del proprio corpo. Il primo è rivolto alle superiori (le classi III dell’Istituto Professionale per i Servizi Alberghieri e una classe IV del Liceo Scienze Umane) ed attuato in collaborazione con le professioniste messe a disposizione dall’associazione Tua e le Altre: si tratta di laboratori artistici che hanno come scopo la riflessione e l’elaborazione personale su un fenomeno alquanto diffuso in Provincia e altrettanto sommerso qual è la violenza sulle donne. Il secondo progetto (“Porcospini”) fa a parte di un percorso che da anni viene attuato nelle scuole elementari di tutta la Provincia per insegnare ai bambini non solo a relazionarsi meglio con il proprio corpo, con il proprio sé e con gli altri, ma anche a riconoscere le situazioni potenzialmente pericolose in cui potrebbero incorrere. Grazie al contributo Run For (1.000 €) quest’anno è stato possibile completare il ciclo sulle classi IV dell’Alta Valle (7 classi per un totale di 181 bambini). C’è poi stata la donazione di 2.500 € per l’acquisto di un ecografo per il reparto Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale di Sondalo (in collaborazione con l’associazione Amazzoni di Tirano e Insieme per Vincere) e la liberalità a una famiglia del Bormiese.

Le collaborazioni e gli eventi del 2017 sono stati molto proficui, ancorché impegnativi. Per il 2018 verranno ripetuti in base alle forze disponibili delle associate. Si cercherà di proseguire privilegiando soprattutto l’aspetto solidaristico dell’associazione, nella convinzione che i più fortunati possono fare e dare tanto per chi ha bisogno (anche quello che ci sembra poco, può rappresentare un’enormità per chi è in difficoltà!). Attualmente – viste alcune difficoltà di gestione interna – si è deciso di ridurre temporaneamente il reparto “magazzino” (acquisto divise e gadget per i soci) e perseguire – se possibile – una maggiore e più equa distribuzione dei compiti tra le volontarie per evitare dannosi sovraccarichi di lavoro.

 

Anna

 

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews