I risultati del femminile e delle giovanili del rugby Sondrio

AlpiYó Sondrio femminile – Torneo di Segrate

Pessima domenica per le ragazze AlpiYó; a Segrate va in scena la peggiore delle prestazioni delle nostre ragazze. Le condizioni climatiche e del campo ci hanno da subito penalizzato; pioggia, fango e freddo l’hanno fatta da padrona e non ci hanno permesso di mettere in campo le nostre abilità principali di continuità della palla. Tre sconfitte su tre partite giocate con qualche sprazzo di positività nella finale per gli ultimi posti. Sicuramente ci sarà la possibilità di rifarsi contro squadre più alla nostra portata. Molto positivo l’esordio della morbegnese Giulia Marchini ed è da segnalare anche la bella prestazione di Rossi e Gaglia, due mete a testa.

Formazione: Rossi, Gaglia, Salinetti, Marchini, Cerri, Paini, Ambrosini.

 

Under 16 -Creval Sondrio

Domenica di pausa per il campionato di U16, che ha visto riprendere le attività delle rappresentative regionali, nella quale ben 3 giocatori sondriesi sono stati convocati. Bonini e Invernizzi hanno portato i nostri colori sul campo del Cus Pavia per la U15, mentre è Galenda l’alfiere bianco azzurro nell’under 16. Prestazione di sostanza e buoni risultati per entrambe le squadre che hanno affrontato i pari età di Liguria e Piemonte.

 

U18 Caredent Sondrio

Anche la under 18 ha visto alcuni dei suoi giocatori convocati per le rappresentativa regionale, ad essere chiamati sono stati Simone Colombini e Sergio Quadrio, che sabato, sempre a Pavia, hanno ben impressionato tra i 24 selezionati della Lombardia Ovest, anche in questo caso contro Liguria e Piemonte. I nostri due giovani giocatori hanno collezionato parecchi minuti ad un buon livello, esperienza importante per approcciare al meglio il passaggio di categoria dalle giovanili alla Serie B. Non è senza dubbio un caso che la nostra U18 sia stata in grado di mandare due propri atleti a disputare questi importanti incontri, ciò è infatti la dimostrazione che un gruppo coeso e motivato (come lo è la nostra under 18) sia in grado allo stesso tempo di formare giocatori di livello ed ottenere ottimi risultati, vedi il primo posto in campionato.

 

Pietro Ciapponi

 

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews