Risultato ingannevole per la Sertori

17/18 G.13 –Rugby Monferrato –  Sondrio Sertori (22-0)

 

Sul difficile campo di Asti la Sertori non sfigura contro il Monferrato, che non riuscendo ad ottenere il bonus offensivo perde la testa del girone. Risultato ingannevole, non specchio della partita, che al contrario è stata giocata alla pari fino al 64°, quando un’imprecisione della linea difensiva sondriese ha concesso ai padroni di casa la seconda meta.

L’intera prima frazione di gioco ha visto i valtellinesi affrontarsi alla pari con i piemontesi. In particolar modo nei minuti iniziali i biancoazzurri hanno imposto il loro gioco nella metà campo dei rivali, costringendo gli astigiani a mostrare la propria difesa. La prima marcatura è arrivata al 26° di gioco, con la trequarti della franchigia pimontese che ha sfruttato al meglio una superiorità numerica segnando una meta all’ala. Il resto della prima frazione si è svolto colpo su colpo, con i padroni di casa spesso respinti dai valtellinesi a ridosso della propria linea di meta.

Nel secondo tempo il “combattimento” è andato avanti senza che nessuno concedesse niente fino al 55°, quando i padroni di casa hanno utilizzato un fallo a loro favore per calciare la palla in mezzo ai pali. La svolta è arrivata solo al 64° con i piemontesi che schiacciano la palla oltre la linea di meta su una palla lunga, che galvanizzati dalla segnatura sono andati ancora in meta al 70°. Alla Sertori, ormai senza speranze di ottenere bonus, non è rimasto che difendere fino alla fine senza più concedere nulla.

Dal punto di vista tecnico c’è da ricordare che i valtellinesi stavano giocando contro la prima squadra in classifica, ora seconda, con una formazione tutt’altro che ideale. Sono stati infatti portati tre giocatori normalmente schierati nell’organico della C2 e due ragazzi dell’under 18, nonostante ciò la squadra è stata in grado di mettere in campo un buon rugby, capace di non concedere il punto di bonus ad una squadra, come Monferrato, che punta senza troppi giri di parole alla promozione in serie A.

 

Formazione: Di Clemente (67° Mazza), Testini (74° Olivari), Del Dosso, Antoniazzi, Guizzardi (67° Ottogalli), M. Schenatti, L. Schenatti, Sole, F. Della Cristina, Volonté (74° Del Dosso), Rossi, Crapella, Mantelli, Moroni (20° Ciapponi), Amonini; A disposizione: Moretti e Singh.

Marcatori: 26° meta Monferrato, 55° CP Monferrato, 64° meta Monferrato trasformata, 70° meta Monferrato trasformata.

Risultati: Biella Rugby Club 45 – 19 Rugby Bergamo, Amatori Alghero 64 – 12 Lumezzane Rugby, Amatori Novara 7 – 18 Amatori Capoterra, Piacenza Rugby 10 – 20 Cus Milano, ASD Monferrato 22 -0 Sondrio Sertori, Amatori & Union Milano 19 – 24 Rugby Lecco.

Classifica: Amatori Alghero 58, Monferrato Rugby 57, Biella Rugby Club 56, Cus Milano 56, Amatori Capoterra 41, Piacenza Rugby 39, ASD Lumezzane 31, Sondrio Sertori 24, Rugby Lecco 20, Amatori & Union Milano 16, Amatori Novara 16, Rugby Bergamo 9.

 

Pietro Ciapponi

 

 

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews