PARTNERSHIP CON FONDAZIONE CARIPLO PER PROMUOVERE LA PRATICA SPORTIVA

“Promuovere lo sport tra i giovani e’ positivo dal punto di vista culturale”. Lo ha sottolineato l’assessore allo Sport e Politiche per i giovani di Regione Lombardia Antonio Rossi parlando dell’approvazione, in Giunta, dello schema di accordo di collaborazione tra Regione e Fondazione Cariplo per la promozione e il sostegno di progetti finalizzati alla diffusione e valorizzazione della pratica sportiva tra i bambini, gli adolescenti e i giovani.

UN BANDO CONGIUNTO NEL 2018-2019 – “La collaborazione virtuosa con Fondazione Cariplo per Regione Lombardia – ha spiegato l’assessore Rossi – si concretizzera’ in un bando comune, di cui sono stati approvati i criteri, per l’anno 2018-2019. Un bando da 1,6 milioni di cui 800.000 euro saranno a carico di Regione”.

I PROGETTI – I progetti che potranno essere presentati per il bando dovranno includere strategie per avvicinare bambini, adolescenti e giovani alla pratica sportiva di base, promuovere lo sport come strumento di inclusione e integrazione sociale.

PARTENARIATO – “Come in passato – ha sottolineato l’assessore -, anche in quest’occasione si chiede ai soggetti di costituire un partenariato, di minimo due realta’ non profit con sede legale od operativa in Lombardia”. “Una – ha aggiunto – dovra’ essere di carattere sportivo e iscritta al Registro Coni e/o alla sezione parallela del Cip e affiliata a Federazioni sportive nazionali, Federazioni sportive paralimpiche, Discipline sportive associate o enti di promozione sportiva, oppure un Comitato/Delegazione regionale/provinciale di una Federazione o una disciplina sportiva associata o un ente di promozione sportiva o il
Comitato regionale Coni o il Comitato regionale Cip e un ente pubblico o un’organizzazione privata non profit che abbia finalita’ formative e/o socio-educative”.

Di seguito i criteri del bando congiunto Regione Lombardia-Fondazione Cariplo per il 2018-2019.

FINALITA’ – Promuovere, nell’ambito della collaborazione tra Regione Lombardia e Fondazione Cariplo, un bando congiunto per sostenere sul territorio lombardo la realizzazione di progetti sviluppati all’interno di una collaborazione tra le organizzazioni non profit del mondo sportivo e quelle afferenti al mondo educativo, formativo e sociale per garantire interventi che siano in grado di ricomprendere a pieno titolo lo sport nei percorsi di crescita e di massimizzare le capacita’ dello sport di veicolare contenuti educativi. I progetti dovranno essere finalizzati al perseguimento di almeno uno dei seguenti obiettivi: avvicinare bambini,
adolescenti e giovani alla pratica sportiva di base al fine di contrastare il fenomeno del drop out sportivo mediante un percorso formativo-educativo finalizzato alla loro crescita personale e all’adozione di stili di vita attivi permanenti attraverso la diffusione della cultura del movimento e dello sport; promuovere lo sport come strumento di inclusione e integrazione sociale, di superamento del disagio e di promozione del benessere psicofisico personale.

DESTINATARI – Bambini e adolescenti di eta’ compresa tra i 6 e i 19 anni (con la possibilita’, laddove il progetto preveda il coinvolgimento delle scuole del secondo ciclo e dei centri di istruzione e formazione professionale, di includere negli interventi anche studenti di eta’ superiore) e bambini, adolescenti e giovani disabili di eta’ compresa fra i 6 e i 25 anni di eta’.

DOTAZIONE FINANZIARIA – Il bando sara’ cofinanziato in misura paritaria da Regione Lombardia e Fondazione Cariplo. La dotazione finanziaria complessiva e’ pari a 1.600.000 euro di cui il 50 per cento a carico di Regione Lombardia e il 50 per cento a carico di Fondazione Cariplo. Le risorse finanziarie di Regione Lombardia sono pari a 800.000 euro.

SOGGETTI BENEFICIARI – I partecipanti dovranno costituire un partenariato minimo di due soggetti non profit, che abbiano sede legale o operativa in Lombardia, e che comprenda almeno:
1) un ente non profit in rappresentanza del mondo sportivo, individuato fra: un’associazione o una societa’ sportiva dilettantistica senza scopo di lucro iscritta al Registro del Coni Lombardia e/o alla sezione parallela del Comitato italiano paralimpico (Cip) e affiliata a Federazioni sportive nazionali, Federazioni sportive paralimpiche, discipline sportive associate, enti di promozione sportiva oppure un Comitato-delegazione regionale/provinciale di una Federazione sportiva nazionale oppure una disciplina sportiva associata oppure un ente di promozione sportiva oppure il Comitato regionale del Coni oppure il Comitato regionale del Cip;
2) un ente pubblico o un’organizzazione privata non profit che abbia finalita’ formative e/o socio-educative.

Saranno ammessi alla fase di valutazione di merito esclusivamente i progetti presentati da partenariati in cui siano presenti almeno un soggetto sportivo fra quelli in elenco al punto 1 e un ente pubblico o un soggetto del mondo educativo come dettagliato nel punto 2.

ENTITA’ DEL CONTRIBUTO E SPESE AMMISSIBILI – I soggetti potranno richiedere un contributo fino a un massimo del 60 per cento delle spese ammissibili e comunque non inferiore a 15.000 euro e non superiore a 60.000 euro (il costo minimo di progetto dovra’ quindi ammontare a 25.000 euro). Ai fini del calcolo del contributo saranno considerate ammissibili solo le spese strettamente correlate alle attivita’ previste dal progetto presentato, purche’ siano sostenute dai beneficiari (partner e capofila) a partire dalla data di avvio del progetto indicata in fase di presentazione di domanda e sino alla data di conclusione
del progetto. Non sono considerate ammissibili le spese per investimenti e acquisto di beni ammortizzabili.

DATE PROGETTUALI – I progetti, da realizzarsi in ambito regionale, dovranno essere avviati dal 1 febbraio 2018 e comunque entro e non oltre il 30 settembre 2018. Non saranno accettati progetti avviati antecedentemente al 1° febbraio 2018. I progetti dovranno concludersi entro il 30 giugno 2019 e avere una durata minima di 8 mesi.

CRITERI DI VALUTAZIONE – I progetti ammissibili verranno valutati in modo congiunto da Regione Lombardia e Fondazione Cariplo, in relazione alle seguenti caratteristiche:
– conoscenza del contesto, in particolare per quanto riguarda le attivita’ gia’ esistenti ed il radicamento territoriale;
– presentazione di un piano di intervento coerente con gli obiettivi del bando e chiaro in tutte le sue componenti (modalita’ di intervento, tempi, ruoli dei soggetti e risorse) rispetto al raggiungimento degli obiettivi di progetto;
– identificazione dei risultati previsti in termini qualitativi e quantitativi e creazione di modelli e buone pratiche replicabili;
– esplicitazione del valore aggiunto del partenariato che deve tradursi in una reale integrazione delle competenze e delle attivita’ delle singole organizzazioni coinvolte;
– illustrazione chiara di strumenti e modalita’ per il coinvolgimento e la partecipazione all’attivita’ sportiva dei minori e dei giovani precedentemente non coinvolti
– promozione della funzione sociale dello sport, anche attraverso la formazione di allenatori/istruttori e/o il coinvolgimento di figure educative per una maggiore integrazione tra il percorso formativo/educativo e l’attivita’ sportiva quale opportunita’ di crescita complessiva e sviluppo della persona;
– predisposizione di un piano economico coerente con la proposta progettuale, con voci di spesa adeguate e dettagliate, chiaro rispetto alla suddivisione delle spese e dei contributi in capo ai singoli partner, anche con riferimento alle diverse fonti di finanziamento.

Saranno considerati altresi’ elementi premianti:
– creazione, al di la’ del partenariato minimo, di reti piu’ ampie che coinvolgano altri soggetti del territorio, costruendo sinergie tra le diverse associazioni sportive presenti;
– un piano d’azione ed un piano economico che sia espressione di un riparto bilanciato in termini di attivita’ e di relativo valore economico, con particolare riguardo alla funzione sportiva e a quella sociale;
– coinvolgimento delle famiglie nella condivisione dei valori e nell’impegno diretto all’interno delle attivita’ previste nel progetto.

LE DATE – L’approvazione del bando avverra’ entro 30 giorni dalla data della delibera di Giunta di approvazione dei criteri. L’apertura del bando sulla piattaforma della Fondazione Cariplo (www.fondazionecariplo.it) sara’ dal 1 febbraio 2018 e sino al 30 marzo 2018. L’approvazione della graduatoria entro il 31 luglio 2018. La presentazione della rendicontazione delle spese sostenute portera’ all’acconto entro il 28 febbraio 2019 e al saldo entro il 31 luglio 2019.

 

Lombardia Notizie

 

_dsc3303

 

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews