Pubblicata l’edizione 2018 di “ViniPlus di Lombardia”

“E’ una guida completa, utile e importante, perché promuove un’eccellenza, una delle numerose della Lombardia, ma che riteniamo debba essere conosciuta di più”. Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni a Milano, alla presentazione dell’edizione 2018 della guida ‘ViniPlus di Lombardia’. Alla presentazione ha preso parte anche il vice presidente e assessore alla Casa, Housing sociale, Expo e Internazionalizzazione delle imprese Fabrizio Sala.

QUALITÀ ECCELSA – “Abbiamo vini di qualità eccelsa, dobbiamo semmai aumentare la quantità, ma circa la qualità possiamo competere con i migliori vini del mondo, perché è vero che la Lombardia è la regione delle imprese, della fabbrica, del manifatturiero – ha ricordato Maroni – ma, tra i tanti primati che ha, è anche la prima regione agricola d’Italia e il nostro compito è di farla conoscere anche sotto questo aspetto”.

MOLTE INIZIATIVE – “Per questo abbiamo assunto diverse iniziative, per valorizzare le nostre eccellenze – ha sottolineato: l’anno scorso è stato l’Anno del Turismo lombardo, quest’anno quello della Cultura, il prossimo sarà l’Anno della Montagna: in tutti e tre i settori è compreso il vino”.

IL SOSTEGNO DELLA REGIONE – Sostenere questo comparto è “Una scelta strategica – ha precisato Maroni – che abbiamo fatto e che continuiamo a fare, con misure concrete e con iniziative che mettono in gioco anche risorse importanti. Domani in Giunta ne approveremo un’altra, a sostegno degli interventi tecnici nelle aziende agricole che producono vino, con circa 1.690.000 euro, che saranno distribuiti attraverso i bandi. Con il Piano di sviluppo rurale abbiamo però messo a disposizione  nel quinquennio oltre un miliardo di euro, di fondi anche europei e governativi, di cui però 198 milioni dal bilancio della Regione”.

MILLE RAGIONI PER VENIRE IN LOMBARDIA – Misure concrete, per supportare chi affronta la fatica di coltivare la terra, ha spiegato il governatore, ma anche per la promozione della Lombardia come luogo dove venire, per vedere le bellezze naturali come quelle culturali, tra cui i siti Unesco, per i quali la Lombardia detiene un primato, “è la regione che ne ospita di più al mondo, quindi la Lombardia stessa è patrimonio dell’umanità”, ma anche per gustare le prelibatezze, tra cui il vino.

PIÙ MARKETING – “Come Regione dobbiamo investire di più sul marketing” è stato il monito del presidente, che ha evidenziato come in altre regioni siano ancora più impegnati nella promozione e nella valorizzazione dei prodotti locali. “Per fare questo – ha spiegato – noi mettiamo risorse e attiviamo iniziative, ma abbiamo bisogno della collaborazione di chi
gestisce direttamente questo patrimonio”.

CONFERMATO SOSTEGNO AD AIS “Ais Lombardia è un’associazione con cui vogliamo continuare a collaborare – ha sottolineato il presidente – per continuare a sostenere le nostre eccellenze. In tutte le grandi iniziative la Regione fa regia, fa un investimento importante con tutte le associazioni, come l’Ais, nei confronti delle quali confermiamo il nostro sostegno”.

Lombardia Notizie

 

 

3117-primo

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews