Il medagliere della Star Class si colora di “Bormio Ghiaccio”
E’ stata una 3 giorni full immersion quella della Star Class sia a livello organizzativo che agonistico. A Bormio erano presenti quasi 200 atleti suddivisi in sole due categorie: junior C-D femminili e maschili, atleti proveniente dall’Europa dell’ovest e che stanno a testimoniare quanto lo short track sia ormai diffusissimo in tutto il mondo e continui a crescere in maniera esponenziale.

Le prestazioni dei nostri ragazzi sono state estremamente positive, per alcuni anche al di sopra delle previsioni, e i nostri atleti più esperti, se si può dire così considerata l’età, sono andati tutti a podio: Anna Spechenhauser e Giacomo Pedrini si sono imposti prepotentemente nelle rispettive categorie aggiudicandosi tutte le prove, batterie comprese; bella gara anche per Ilenia Bradanini, terza nella generale nonostante la caduta nei 1000 mt. che le ha precluso l’argento finale; una prova in rimonta, dopo un inizio incerto, per Viola Simonini che ottiene il suo primo podio generale in una gare dell’European Series Star Class.

Gli altri giovani al loro primo anno nel circuito non si fanno troppo intimidire: cresce Marco Comensoli ottimo quinto nella generale con la soddisfazione di un bronzo nei 1000 mt; molto bene anche Chiara Rodondi ottava (a meno di un centesimo dalla medaglia sui 1000 mt.) e Marianna Pozzi decima. Daniele, Giovanni, Pietro, Veronika, Sara, Greta, Federica e Arianna pagano ancora il gap fisico rispetto alla concorrenza, ma il tempo è dalla loro parte.

Mi permetto di fare una riflessione generale sul movimento italiano giovanile, poiché a volte sento dire da alcuni addetti ai lavori della nazionale che mancano i giovani… beh i risultati di questa Star Class – dove gli atleti italiani hanno ottenuto 7 podi assoluti su 12 disponibili – e quelli delle categorie superiori a Davos fanno capire che invece qualcosa di buono c’è, il terreno è fertile e deve essere ben coltivato cercando di calibrare in modo giusto il passaggio tra “mondo” junior e senior.

Potete trovare tutti i risultati su www.shorttrackonline.info e sulla nostra pagina Facebook (https://www.facebook.com/BormioGhiaccio/)
Michele
Foto: Marco Lanfranchi
dsc_6499 dsc_6484 dsc_6482 dsc_6469 dsc_6468 dsc_6460 dsc_6454 dsc_6447 dsc_6444 dsc_6420 dsc_6414 dsc_6402 dsc_6377 dsc_6365 dsc_6353 dsc_6328 dsc_6324 dsc_6319 dsc_6308 dsc_6303 dsc_6299 dsc_6297 dsc_6244 dsc_6235 dsc_6227 dsc_6224 dsc_6222 dsc_6220 dsc_6217 dsc_6191 dsc_6187 dsc_6176 dsc_6152 dsc_6102 dsc_6101 dsc_6099 dsc_6093 dsc_6061 dsc_6047 dsc_6041 dsc_6037 dsc_6036 dsc_6032 dsc_6018 dsc_6008 dsc_6003 dsc_5988 dsc_5983 dsc_5976 dsc_5971 dsc_5965 dsc_5961 dsc_5960 dsc_5952 dsc_5937 dsc_5933
dsc_6499

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews