LA 50&PIÙ DELLA PROVINCIA DI SONDRIO HA FESTEGGIATO 24 NUOVI MAESTRI DEL COMMERCIO

Sondrio, 13 novembre 2017 – Circa 150 persone si sono riunite ieri, domenica 12 novembre, all’hotel-ristorante La Brace di Forcola per la festa dei Maestri del Commercio, appuntamento dedicato agli associati della 50&Più della provincia di Sondrio, presieduta da Valentino Zoaldi
e attiva all’interno dell’Unione del Commercio e del Turismo. L’evento, tra i più importanti e attesi della categoria, prevede la consegna dei diplomi e dei distintivi con le aquile d’argento (per gli associati 50&Più titolari, soci o collaboratori che hanno raggiunto i 25 anni di attività), d’oro (oltre 40 anni di attività) e di diamante (oltre 50 anni). In questa occasione, i Maestri del Commercio provenienti dalle diverse località del territorio si ritrovano dando vita a una grande festa, a cui si uniscono anche familiari e amici.
L’edizione 2017 ha visto la premiazione di 24 imprenditori del commercio del turismo e dei servizi, che con il loro lavoro hanno fatto crescere le aziende in cui hanno operato e, nel contempo, contribuito allo sviluppo dell’economia della nostra Valle. I neo Maestri del Commercio sono:
(3 aquile d’argento) GRAZIELLA ANDREOLI, titolare del bar Italia di Teglio, lungo la salita San Silvestro; VILMA CONFORTO, titolare del bar Carving ad Aprica, in via Roma; RENZO SALA, socio del bar latteria Grosio, in via Fojanini.
(13 aquile d’oro) FABIO BERINI, titolare di negozio di elettrodomestici, articoli per illuminazione e materiale elettrico a Talamona, in via Don Cusini; LUCIANO BRUNI, agente e rappresentante di generi alimentari vari, residente a Chiuro; FRANCO DEL ZOPPO, titolare e poi collaboratore nella gestione dell’hotel Gembro a Chiareggio, in Valmalenco; CHIARA GHISLA, collaboratrice/socia nella gestione del pubblico esercizio Boomerang Cafè ad Aprica, in corso Roma; MILENA GHISLA, collaboratrice/socia nella gestione del pubblico esercizio Boomerang Cafè ad Aprica, in corso Roma; ORESTE GHISLA, collaboratore/socio nella gestione del pubblico esercizio Boomerang Cafè ad Aprica, in corso Roma; PIERO GHISLA, collaboratore/socio nella gestione del pubblico esercizio Boomerang Cafè ad Aprica, in corso Roma; DANILA MOLTONI, titolare del ristorante Da Nello a Ponte in Valtellina, in via Ginnasio; IOLE MORETTI, titolare del ristorante bar Moretti a Castello dell’Acqua, zona Ca’ Cortivo; BRUNO NEGRI, titolare del bar Rododendro ad Aprica, in viale Italia; GIULIANO PINOLI, titolare del rifugio Mai Tardi a Madesimo, in località Andossi; LINA STAZZONELLI, agente e rappresentante di vini e liquori, residente a Sondrio; EMILIO TRUSSONI, agente e rappresentante di bevande e prodotti alimentari, residente a Dubino.
(8 aquile di diamante) PIETRO BERA, dipendente/socio Alpifood Punto Valtellina, residente a Sondalo; PAOLO BERNI, titolare e poi socio di Valtellinox, attività di commercio e riparazione attrezzature e complementi per la ristorazione a Sondrio, in via Dello Stadio; UMBERTO CORVI, titolare e poi socio di Corvi Sport Bazar ad Aprica, in via Roma; CATERINA DE GIOBBI, collaboratrice nel negozio di alimentari Novelli a Morbegno, in viale Stelvio; ALMA DONCHI, titolare di bar a Teglio; ANTONIO GUARNIERI, titolare di commercio ambulante di
abbigliamento e accessori, residente a Cosio in Valtellino; BRUNO MELÈ, agente e rappresentante di vini e liquori, prima titolare e poi socio della FU.MÈ snc, residente a Sondrio; ALESSANDRO RICETTI, titolare di negozio di articoli sportivi, giocattoli, souvenir, bigiotteria ad
Aprica, in via Roma.
Il presidente della 50&Più provinciale Valentino Zoaldi ha ringraziato tutti i soci presenti e, in particolare, il presidente regionale della 50&Più Domenico Copreni e la presidente dell’Unione del Commercio e del Turismo Loretta Credaro, intervenuti all’incontro. Dopo aver tracciato un excursus sugli impegni affrontati dalla 50&Più provinciale nel corso del 2017, il presidente Zoaldi ha passato la parola alla presidente dell’Unione Credaro che ha sottolineato la vicinanza dell’Unione del Commercio alla categoria 50&Più, la quale rappresenta uno dei pilastri della vita associativa e un punto di riferimento per le nuove generazioni di commercianti e operatori del turismo e dei servizi, anche in un momento economico come questo particolarmente difficile e alle prese con cambiamenti epocali quali l’avvento del commercio online. Il presidente regionale Copreni si è soffermato, quindi, sull’importanza del ruolo dei 50&Più all’interno della nostra società e ha ringraziato i soci valtellinesi e valchiavennaschi per la loro partecipazione entusiastica alle attività proposte dalla 50&Più nazionale. Infine, il vicepresidente della 50&Più provinciale Remo Martinoli ha illustrato i prossimi appuntamenti in programma per la categoria.
Terminati gli interventi, il momento più atteso ed emozionante: la consegna delle aquile, accompagnata dagli applausi dei presenti. La cerimonia, coordinata dalla segretaria 50&Più Anna Della Cagnoletta, è avvenuta in un clima di grande partecipazione: i neomaestri hanno ricevuto i distintivi dalle mani di Zoaldi, Copreni e Credaro, che hanno così condiviso la gioia degli associati. Compiuto il rito della premiazione, sono stati chiamati al tavolo della presidenza gli ‘atleti’ valtellinesi che si sono fatti onore alle recenti Olimpiadi 50&Più, tornando a casa con 12 medaglie valse alla nostra provincia il 6° posto assoluto nella classifica generale.
Dopo una mattinata così densa di eventi e di emozioni, il gruppo si è concesso un momento di relax con il piacevole aperitivo della casa. Poi tutti a tavola, per assaporare il pranzo preparato dallo staff della Brace. La festa è continuata con musica e balli, un intrattenimento reso ancora più piacevole dall’esibizione dell’amico Enrico Ramponi.

 

Paola Gugiatti

Unione del Commercio del  Turismo e dei Servizi
della Provincia di Sondrio

 

aquile-di-diamante

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews