La situazione degli incendi nei boschi di Valtellina e Valchiavenna

Non si placa l’incendio che da ieri sta devastando i boschi della val Fabiolo, sopra la Sirta (Forcola, Sondrio). I Bollettini di parlano di 150 ettari di ceduo/conifere bruciati, interruzione dell’alta tensione (per consentire ai mezzi di lavorare in sicurezza), persone bloccate in alta quota. Impegnate 30 unità di antincendio boschivo provenienti da Sondrio, Morbegno, Tresivio e Ponte, unitamente ai volontari AIB, ai Carabinieri Forestali e a numerose squadre di Vigili del Fuoco, 1 elicottero regionale, 2 elicotteri dei VVFF, 1 mezzo del COAU (Cetro Operativo Aereo Unificato della Protezione Civile) e 1  Canadair croato. Nel giro di poche decine di ore l’incendio si è esteso anche alla Val Tartano, dove circa 110 auto e 270 persone sono state accompagnate a valle dai Vigili del Fuoco con un responsabile della Provincia. La sala operativa dei VVFF rende noto che la strada provinciale SP 11 è chiusa al traffico “in quanto dal pendio della montagna interessato dal fuoco si staccano a intervalli sassi che invadono la carreggiata”. Viene inoltre segnalato un altro incendio boschivo in Val Codera, che ha sinora interessato circa 6/7 ettari di lariceto

 

Foto: Sala Operativa VVFF Sondrio

 

img-20171029-wa0001 img-20171029-wa0003

 

 

 

20171029_100158

 

 

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews