Il Sondrio pareggia ma non perde la testa

Al Sondrio questa volta è riuscita l’ennesima rimonta di questo inizio di stagione ma non il sorpasso. Se contro il Caprino e il Villa d’Almé era riuscita sempre a ribaltare avversario e risultati e a portare a casa i tre punti, ieri la squadra di Luca Colombo, oggi in tribuna perché squalificato e sostituito in panca da Marcello Bazzi, non è andata oltre l’1-1 contro un buon Arcellasco, neopromosso e salito in Valtellina con il chiaro intento di portare a casa il pari. Schierata bene in campo da mister Alfredo Ottolina, con un 4-3-3 mascherato che spesso e volentieri si è trasformato in un 4-5-1, l’Arcellasco si è difeso con ordine contro un Sondrio che non è apparso nelle giornate migliori, sebbene abbia prodotto più palle gol degli avversari. Ma l’Arcellasco il pari se l’è alla fine meritato. Nel primo tempo, il Sondrio si è reso pericoloso al 12′ con Mirco Speziale, punizione a giro deviata facilmente in angolo da Galbusera, al 17′ con un tiro di Valtulina dal limite respinto con qualche affanno dal numero uno ospite, al 23′ con Ronzoni che, ricevuta palla da Valtulina, si è accentrato e ha scaricato un tiro che Galbusera ha disinnescato con bravura. Ma la palla gol più clamorosa è capitata (fortuitamente dopo un rimpallo) a Idrissi che si è girato a 5 metri dalla porta ma ha spedito clamorosamente alto. Nei primi 20′ del secondo tempo non è successo più nulla. Poi al 21′ gran palla di Zenga per Speziale che, allungandosi, è riuscito a girarla in porta superando Galbusera ma non…. il palo! Al 22′ clamorosa occasione per l’Arcellasco. Molteni ha crossato sul secondo palo e Rossetti da mezzo metro ha mandato incredibilmente fuori con Lassi ormai fuori causa. Al 36′ l’Arcellasco è passato in vantaggio. Grandissimo contropiede imbastito dalla squadra di Ottolina con palla per Giussani sulla destra, gran cross al centro per Molteni che ha bruciato Idrissi e superato Lassi con un tocco da sottomisura. Ma il Sondrio ha dimostrato di avere cuore e al 41′ è pervenuto al pareggio. Azione tambureggiante del Sondrio sulla sinistra, Balzo è entrato in area e ha calciato in porta, respinta di Galbusera in uscita e palla per Fascendini che è stato falciato da un difensore. Rigore che Zenga ha calciato bene nell’angolino basso alla destra del portiere per l’1-1 finale.

RISULTATI E CLASSIFICA 4 GIORNATA GIRONE B ECCELLENZA

Brugherio-Merate 2-1, Casateserogoredo-Villa d’Almé 0-4, Luciano Manara-Mariano 2-1, Mapello-Albinogandino 3-1, Nibionnoggiono-Caprino 1-3, SONDRIO – Arcellasco 1-1, Trevigliese-Cisanese 0-2, Vimercatese Oreno-Verdello 0-2.

CLASSIFICA: Sondrio e Cisanese punti 10, Nibionnoggiono 9, Arcellasco 8, Villa d’Almé 7, Caprino, Brugherio, Veredello e Mapello 6, Albinogandino 5, Vimercatese Oreno e Mariano 4, Trevigliese, Merate e Luciano Manara 3, Casateserogoredo 0.

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews