Sono partite le Bormiadi 2017

Sono partite le Bormiadi! La kermesse sportiva dell’Alta Valle che per più di un mese vedrà impegnati circa 500 persone nelle più diverse specialità, su e giù per il comprensorio: da Grosio a Livigno saranno 28 le formazioni che quest’anno si contenderanno la massiccia aquila di legno (circa 40 kg di peso!) simbolo della vittoria e trofeo che rimane per un intero anno nelle mani della squadra vincitrice. Gli Erpik, trionfatori dell’edizione 2016, l’hanno restituita sabato 23 settembre nel corso della cerimonia di apertura, che comprende la sfilata delle squadre, l’accensione della fiaccola, il saluto delle autorità presenti e – immediatamente dopo – la partenza della prima prova, la staffetta a squadre. Ancora una volta i dintorni della piazza Cavour (nota come “piazza Kuerc) e il centro storico di Bormio sono diventati teatro di una prova a metà strada tra l’agonismo e il divertimento. Se per i primi posti in classifica vige la legge del più forte e atletico (spettacolare la rimonta degli Erpik sui Livignasc), per le posizioni successive – fortunatamente – c’è anche chi la prende con più filosofia: qualcuno corre con un enorme peluche sulle spalle, qualcuno si avvia con il vestito della festa, qualcuno inciampa nel marasma degli atleti, qualcuno si pettina prima di passare davanti al fotografo (mister Menegola, dai riccioli ribelli), qualcuno addirittura…si perde (la staffettista delle Pedalà, che all’arrivo non trova la compagna cui dare il cambio)! Dal più giovane (classe 2001) al più vecchio (il mitico Moi, fondatore degli Sgarba Team ed ora a capo della “cucciolata” Contrabbandieri, tutti a macinare il loro giro di corsa per questa Staffetta che apre ufficialmente le Bormiadi 2017: più di 30 anni (32, per la precisione) di sport, goliardia e soprattutto di amicizia. Ne hanno fatta di strada!

La galleria completa di immagini è scaricabile sul sito delle Bormiadi: 

http://www.bormiadi.com/2017/09/24/bormiadi-2017-le-immagini-della-staffetta/

 

 

Anna

©riproduzione riservata

 

 

 

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews