Spettacolo alla Castellina. Un Sondrio esaltante ha fatto esplodere di gioia il pubblico della Castellina giocando una partita di alto livello contro un Brianza Cernusco Merate annichilito in ogni zona del campo! Il giovane portiere Lassi non ha dovuto compiere nemmeno una parata mentre il suo dirimpettaio Paolo Santaniello, non particolarmente ispirato,  ha compiuto un paio di interventi oltre a… doversi chinare per 5 volte per raccogliere i palloni finiti in rete. Il Sondrio ha incominciato subito bene il match passando in vantaggio al 5′ con un tiro, per la verità apparso non irresistibile benché angolato, di Mirco Speziale che poi al 18′ ha raddoppiato con un tiro da corta distanza. Il Sondrio ha continuato ad attaccare e, prima della fine della frazione iniziale, ha triplicato con Simone Pontiggia che ha mandato negli spogliatoi con una finta il suo diretto marcatore prima di scaricare in rete un destro potente. Al 6′ della ripresa ecco il poker. Fascendini per Speziale sulla destra e cross teso sul secondo palo per Pontiggia che di sinistro ha messo la palla nel sacco. E la festa totale del Sondrio si è materializzata al 33′ del secondo tempo quando Jacopo Zenga ha ricevuto palla in transizione sulla sinistra, ha fatto fuori il suo diretto marcatore con una finta, si è accentrato e ha piazzato la palla nell’angolino lontano fuori dalla portata di Santaniello. Un gran debutto per il Sondrio e per mister Luca Colombo, alla sua prima assoluta in campionato su una panchina di una “prima squadra”. L’inizio di stagione del Sondrio è di quelli memorabili ma il mister, giustamente, predica calma.  “E’ stata una bella partita e la nostra vittoria ci sta tutta – ha detto mister Colombo – ma attenzione ai facili entusiasmi. D’altronde anche vincendo 5-0 i punti sono “solo”… tre! Mi è piaciuto soprattutto l’atteggiamento della squadra che ha giocato con intensità dal primo all’ultimo minuto e che ha concesso veramente poco agli avversari. Ma niente proclami, ci mancherebbe, siamo solo alla prima giornata. Ai ragazzi però vanno i miei complimenti sebbene anche oggi ci sia stata qualche sbavatura… che va eliminata. Il mio compito è quello di far rimarcare ai giocatori gli “errori” commessi (pochi ndr)… le cose belle le riconoscono anche loro”. Il Sondrio ritornerà in campo mercoledì sera a CazzagoBornate (Bs) per la seconda partita del primo turno di Coppa Italia. Ai valtellinesi serve una vittoria per passare il turno mentre ai padroni di casa basta anche il pari.

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews