Morbegno, gli artiglieri di Morbegno si mettono in evidenza in Germania

Venerdì 7 e sabato 8 luglio 2017 la Sezione Artiglieri Valtellina è stata impegnata nella 45^ edizione della International Shooting Competition con ben 8 tiratori. L’evento, organizzato dal Landeskommando Baden Wüttemberg dell’esercito tedesco alle porte di Karlsruhe ha visto impegnati 242 tiratori provenienti da Germania, Stati uniti, Olanda, Francia, Svizzera, Australia e ovviamente Italia.
Il venerdì gli istruttori del Landeskommando e dello United States Army hanno dato la possibilità ai concorrenti di effettuare le prove per conseguire la qualifica di Sharp Shooter (il brevetto americano) e lo Schützenschnur ( brevetto tedesco). La qualifica USA è stata ottenuta da Emanuele Barini e Giovanni Bazzeghini, quella tedesca da Flavio Caggio.
Il sabato si è tenuta la gara vera e propria utilizzando le Pistole Beretta M9 ed Heckler & Koch P8, i fucili Colt M4 ed Heckler & Koch G36 e la mitragliatrice MG3. Nella gara il miglior piazzamento è stato ottenuto da Flavio Caggio (15° assoluto) ma va segnalato anche l’esordio nelle competizioni di Fausto Maglia e Ivar Mondora.

Posate le armi si è voluto dare un assaggio di Valtellina ai partecipanti, sui tavoli c’erano pizzoccheri, bresaola,formaggi e vino valtellinesi, in segno di condivisione e amicizia con le altre delegazioni. Forse anche per questo motivo, il campanaccio consegnato nel 2016, e che sarebbe dovuto andare ad un nuovo gruppo che si fosse distinto per spirito di fratellanza e amicizia è stato di nuovo assegnato ai nostri portacolori. Quella che i soci chiamano affettuosamente “la brúnza” per un altro anno farà bella mostra di se in sede, evento mai accaduto nelle 44 edizioni precedenti.

Numerose le delegazioni che si sono interessate per venire a trascorrere qualche giorno tra le bellezze del nostro territorio. La Sezione ricorda che per entrare a far parte del Gruppo Sportivo basta aver svolto il servizio militare, per candidature e informazioni dettagliate si invitano gli interessati a visitare il sito www.anartimorbegno.it

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews