Sondrio: tenta il suicidio, interviene una volante della polizia di Stato

Nel tardo pomeriggio di lunedì 26 giugno, una volante della Polizia di Stato è intervenuta a Sondrio presso uno stabile sito in via Piazzi, dove un uomo, barricatosi all’interno della propria abitazione, manifestava intenti suicidi e autolesionistici. Gli agenti, saliti sul balcone dell’appartamento sito al piano inferiore dello stesso stabile, unitamente ad una squadra dei Vigili del Fuoco, riuscivano, tramite una scala, ad accedere al balcone dell’appartamento dell’uomo. Qui iniziavano un dialogo con quest’ultimo nel tentativo di dissuaderlo da tali intenzioni, ma visto che lo stesso continuava ad esternare i propri propositi minacciando altresì gli stessi agenti, decidevano di entrare, attarverso un portafinestra, all’interno dell’appartamento dove sorprendevano l’uomo che impugnava un grosso coltello da cucina intenzionato a colpirli. Attraverso il pronto e mirato uso del dispostivo all’Oleoresin Capsicum (spray al peperoncino) in dotazione alle volanti, i cui effetti irritanti durano solo pochi minuti e sono assolutamente reversibili, gli agenti riuscivano a disarmare ed immobilizzare l’uomo, scongiurando il verificarsi di eventi tragici. Lo stesso veniva quindi affidato alle cure dei sanitari giunti nel mentre sul posto.
Per la prima volta a Sondrio è stato utilizzato, in modo efficace e risolutivo, questo nuovo dispositivo che da inizio anno è in dotazione a tutte le volanti impegnate nel controllo del territorio.

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews