Livigno e Valfurva: si lavora all’edizione 2017 dell’Alta Valtellina Skyrunning Experience

Manca poco più di una settimana all’edizione 2017 dell’Alta Valtellina Skyrunning Experience. Un evento di Skyrunning elevato alla massima potenza tra Santa Caterina Valfurva e Livigno.

Il main-partner tecnico ufficiale si rivela e con lui anche i primi top runners che catalizzeranno l’attenzione di appassionati e pubblico e saranno a caccia dei punti per il ranking mondiale delle Migu Run Skyrunner World Series 2017. Tutto questo in un week end, quello tra il 16 ed il 18 giugno, che si preannuncia spettacolare anche grazie a percorsi rivisti e migliorati.
Per questa Skyrunning Experience 2017 il comitato organizzatore partiva con due obiettivi: migliorare e proporre altre novità, in ambedue i casi i presupposti per fare centro ci sono. Quando mancano ormai meno di 10 giorni allo start della prima gara in programma nel fantastico tris a fil di cielo ecco che dal Team capitanato da Marco De Gasperi arrivano le prime informazioni per iniziare ad entrare davvero nel clima di questa tappa importantissima dei massimi circuiti mondiali di skyrunning.
Il calendario eventi è ben noto, si parte venerdi 16 giugno nel Parco Nazionale dello Stelvio con il 3° Santa Caterina Vertical Kilometer, 1000 metri D+ e 2,9 km di sviluppo tra Santa Caterina (1.739 m) e Costa Sobretta (2.739 m), prova valida per il Vertical Kilometer World Circuit.
Sabato 17 Giugno il cuore pulsante si trasferirà nel “Piccolo Tibet” per la Livigno Mini Skyrace, la vera grande occasione PER TUTTI di conoscere e scoprire lo Skyrunning grazie ad un percorso stupendo immerso nella bellissima Val Federia e dove nel finale sono state apportate alcun leggere modifiche, soprattutto nella parte della discesa su Livigno, dove non si percorrerà più la pista da sci della Costa dal Sol come nel 2016, ma si è preferito dirottare gli atleti per un tracciato più divertente fatto di single track che raggiungeranno il paese.
Livigno diventa principale protagonista per andare a scoprire le altre grandi novità inserite nel programma 2017: innanzitutto il parterre centrale  non sarà più davanti a Plaza dal Comùn come nel 2016, ma sarà in zona centro fra Via Ostaria e via Plan. In questo modo gli atleti, dopo la lunga discesa, dovranno affrontare solo un paio di centinaia di metri di asfalto prima di tagliare l’agognato traguardo.
Sabato pomeriggio, dopo le premiazioni della Mini Skyrace, sul palco nella zona arrivo avverrà la consegna pettorali degli atleti “ELITE”, seguita dal briefing tecnico con la presentazione del percorso e l’aperitivo di benvenuto.
Proprio sul percorso della gara regina, la Livigno Sky Marathon in programma Domenica 18 Giugno, Marco De Gasperi ha voluto soffermarsi per anticipare alcune importanti annotazioni: «la neve fortunatamente si sta sciogliendo, sotto la spinta del caldo di questi giorni, anche alle quote più elevate. Rimarrà intatta la prima parte tecnica, con la “Cima Cassana” e le creste che la collegano al “Piz da Rìn”. Tra le variazioni sostanziali della Skymarathon, non verrà più percorsa la Val Leverone, ma si proseguirà sul sentiero nel fondovalle della Val Federia che conduce all’omonimo rifugio. Successivamente, si proseguirà verso il Carosello 3000, puntando in seguito verso il “Madònon”, o “Mont dali Rèsa”, per affrontare così una lunga discesa verso Livigno davvero emozionante fatta di sentieri single track con passaggi facili ma aerei e di grande fascino sugli scorci della valle di Livigno. In sostanza, il tracciato sarà lungo circa 34Km, ma con meno dislivello dello scorso anno, circa 2400 mt. D+».
In questo tourbillon di ghiotte anticipazioni si inseriscono anche le primissime conferme da parte dei grandi campioni mondiali dello skyrunning, pronti a darsi battaglia sulle creste intorno a Livigno e regalare emozioni da ricordare: Bim Gurung, Tadei Pivk e Maite Maiora hanno confermato in questi giorni la loro presenza alla Livigno Sky Marathon 2017!
Bim Gurung, nepalese, vincitore di Yading Skyrun (1a prova delle MIGU RUN SKYRUNNER WORLD SERIES in Cina) ha nel percorso tecnico il suo terreno preferito, a riprova di tutto ciò non dimentichiamo che stiamo parlando del detentore del record del Trofeo Kima 2016.
Tadei Pivk non ha certo bisogno di grandi presentazioni, vincitore proprio a Livigno della 1^ edizione, riparte proprio da qui la sua avventura agonistica 2017 visto che è al rientro alle competizioni internazionali. Nel suo palmares alcune grandissime classiche: Zegama Aizkorri, Dolomiti Skyrace, Sentiero 4 Luglio e 2 volte vincitore delle Skyrunner World Series (2015/2016). La sfida con Gurung vale il cosiddetto “prezzo del biglietto”, dopo il secondo posto 2016 nella Yading Skyrun alle spalle del nepalese per Tadei non mancano certo gli stimoli.
Maite Maiora Elizondo, Campionessa del mondo 2016 di Skyrunning , la basca trentaseienne è la recente vincitrice della Zegama Aizkorri dove ha fatto segnare il nuovo record cancellando il primato di Emanuela Brizio che resisteva da oltre 10 anni.
Proprio dai reduci della mitica Maratona Alpina Zegama Aizkorri si attendono verosimilmente altri grandi nomi che andranno a completare una starting list che promette già scintille.

redSport

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews