Tirano, Clair Obscur: all’imbrunire accompagnati da canti, musica e teatro

A Tirano il progetto si chiude con una performance a cura di EcoTheatre, una formazione di performer e musicisti che include anche artisti valtellinesi, che già aveva si era esibita con lo spettacolo “Trincee, storie di montagna” a Cologna, molto apprezzato durante l’iniziativa della passeggiata della fioritura lo scorso aprile.
Sabato 10 giugno 2017 alle ore 21.30, all’imbrunire, EcoTheatre ritorna a Tirano con una performance all’aperto e itinerante, guiderà il pubblico a passeggio nel centro storico di Tirano, alle prime ombre incantate della sera, tra canti e musica, buffe e inquietanti presenze provenienti dall’universo leggendario e misterioso dei boschi e delle foreste.
Clair Obscur richiama elementi della cultura popolare e folklorica per rendere vivi e presenti nella comunità che partecipa alla performance quei legami che i rituali di passaggio delle culture agricole curavano e costruivano all’interno delle comunità arcaiche. L’equipe di performers dà vita a scene ambientate a cavallo dell’ora del tramonto, tra le ultime luci del giorno e le prime ombre della sera, per facilitare l’ingresso dei partecipanti nel mondo delle presenze che da sempre hanno abitato i luoghi di transizione tra stati e condizioni diversi. Attraverso canti e musiche del patrimonio popolare ed etnico, il pubblico incontrerà culture a noi affini anche se lontane e misteriose che ricordano i legami con la natura e i rituali che l’uomo da sempre ha costruito in armonia con i ritmi della natura.
La performance guida il pubblico in un percorso fra luoghi accuratamente scelti lungo il quale diversi incontri sono animati da personaggi, maschere, narratori, momenti di musica e danza. Una performance adatta a tutti, famiglie, bambini e adulti, che coniuga molteplici livelli di lettura dalla fiaba ai significati simbolici e tradizionali, al puro momento artistico e spettacolare.

In caso di pioggia, l’evento sarà rimandato a sabato 17 giugno.

Info: Biblioteca Civica “Arcari” Tel. (+39) 0342 702572.

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews