Open day del corso di laurea in Infermieristica di Faedo, sessanta i partecipanti

Partecipato open day del corso di laurea in Infermieristica dell’Università degli Studi Milano-Bicocca, allestito in collaborazione con Asst ValtLario nella sede di Faedo Valtellino dell’ateneo.
Nell’aula didattica dell’istituto, infatti, si sono radunati, al mattino, 40 studenti del IV e V anno dell’istituto G.P. Romegialli di Morbegno, mentre, nella sessione pomeridiana hanno fatto visita alla sede una quindicina di studenti dell’Itis Mattei di Sondrio. Ad accoglierli, Giovanni Monza, direttore sanitario di Asst Valtellina e Alto Lario, unitamente a Carmela Ongaro, coordinatore didattico del corso di studi, a sua volta affiancata dai tutors degli studenti dei tre anni di corso e dalla responsabile delle attività di Laboratorio.
Con interesse gli studenti hanno assistito alle spiegazioni fornite dal coordinatore didattico, che ha precisato trattarsi di corso di laurea triennale a frequenza obbligatoria. Il tutto per un totale di 180 crediti formativi da acquisire in 3 anni con superamento di esami propedeutici al passaggio al successivo anno di corso.

Un percorso tanto interessante quanto formativo, quindi, in cui la direzione strategica di Asst Valtellina e Alto Lario crede molto e vi investe in termini di risorse e di personale dedicato.
«Riteniamo di grande interesse la collaborazione con l’Università degli Studi Milano-Bicocca – ha sottolineato Giovanni Monza, direttore sanitario, rivolgendosi agli studenti delle Superiori intervenuti –, al fine di garantire un percorso formativo altamente qualificato a professionisti che, poi, potranno entrare a far parte anche del nostro staff infermieristico. Un serbatoio di professionalità di grande interesse, per noi, che contribuiamo con convinzione a formare mettendo a disposizione il nostro personale medico e infermieristico per le lezioni frontali in classe e per garantire la miglior riuscita dei tirocini formativi nei nostri ospedali. Auguro ai ragazzi qui presenti, oggi, di poter compiere una scelta la migliore e più consapevole possibile per il futuro, e agli operatori del corso di laurea di saper essere, a loro volta, particolarmente in grado di attrarre interesse».
E’ toccato, poi, agli studenti oggi in corso, soprattutto del 2° e 3° anno, trasferire ai partecipanti all’open day la loro esperienza e il loro entusiasmo per il corso di studi intrapreso. Ci sono riusciti molto bene, sottolineando, nel contempo, tanto l’impegno che il corso comporta, quanto le soddisfazioni che garantisce in termini di crescita professionale ed umana. In piccoli gruppi, infine, gli studenti ospiti hanno assistito a dimostrazioni pratiche di misurazione della pressione e di prelievo del sangue venoso (su manichini), curate dagli studenti in corso.
Ricordiamo che il test di ammissione al corso di laurea in Infermieristica dell’Università Milano-Bicocca è fissato al 13 settembre a Milano. Occorre presentare formale domanda appena verrà pubblicato il materiale sul sito dell’Università medesima www.unimib.it.
Attualmente sono 103 gli studenti iscritti a Faedo, di cui 89 in corso e 14 fuori corso. Ben 83 le donne, 20 gli uomini. Sono 86 coloro che provengono dalla nostra regione, di cui 44 dalla provincia di Sondrio, mentre i restanti provengono, nell’ordine, da Sicilia, Puglia, Calabria, Sardegna e Piemonte.

Elisabetta Del Curto

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews