Giro d’Italia 2017: vertice in Prefettura per fare il punto sulle tappe valtellinesi

Martedì 9 maggio 2017 si è svolta presso la Prefettura di Sondrio una riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, presieduta dal Prefetto di Sondrio, dott. Giuseppe Mario Scalia, dedicata alla predisposizione delle misure dirette a garantire l’ordinato svolgimento della 16° tappa (Rovetta – Bormio) e della 17° tappa (Tirano – Canazei) del 100° Giro ciclistico d’Italia, che attraverseranno il territorio della provincia nei Comuni di Aprica, Bormio, Grosio, Grosotto, Mazzo di Valtellina, Sondalo, Tirano, Valdidentro e Villa di Tirano.
Alla riunione hanno partecipato i vertici delle Forze dell’ordine, i rappresentanti del Comitato organizzatore, dell’Anas, dell’A.A.T. 118, della Croce Rossa Italiana, della Polizia Provinciale e delle Polizie Locali dei Comuni di Sondrio, Aprica, Bormio, Grosio, Grosotto, Mazzo di Valtellina, Sondalo, Tirano, Valdidentro e Villa di Tirano, il Commissario Straordinario del Comune di Valdisotto e i responsabili della STPS SpA e della Automobilistica Perego SpA.
Nel corso della riunione sono state concordate le chiusure delle strade interessate dal passaggio delle tappe per i prossimi 23 e 24 maggio, che avverrà due ore prima del passaggio della corsa, salvo quanto attiene alla SS. 38 dello Stelvio, per la quale si è convenuto di chiuderla dalla mezzanotte di lunedì 22 maggio 2017, limitatamente al tratto Bagni Vecchi e Passo dello Stelvio.
Seguirà l’adozione del provvedimento prefettizio di sospensione della circolazione. Ricordiamo che il sindaco di Bormio ha già disposto la chiusura delle scuole.
È previsto un servizio navetta dalle ore 10.00 di martedì che parte dalla Autostazione di Bormio fino allo Stelvio, a cura della Automobilistica Perego SpA.
Sono stati esaminati anche gli aspetti relativi al soccorso sanitario, concordandoli tra l’organizzazione della corsa, l’AAT 118 e la Croce Rossa.
Sono stati, infine, esaminati gli aspetti relativi al servizio di ordine e sicurezza pubblica, per i quali si terrà un’ulteriore riunione tecnica in Questura, per i dettagli operativi.
L’Anas provvederà all’idonea manutenzione del tracciato.

arn © prefettura

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews