Valtellina Turismo: positivo il bilancio di un anno di attività

Cresce costantemente il PROGETTO DI VALORIZZAZIONE TURISTICA DELLA DESTINAZIONE VALTELLINA, grazie alle azioni messe in campo da Valtellina Turismo, in condivisione con Regione Lombardia e partner locali. Un’iniziativa di lungo respiro, che rappresenta il fulcro dell’attività svolta nell’ultimo anno da Valtellina Turismo, come confermato in occasione dell’assemblea dei soci del sodalizio. L’incontro ha avuto luogo nella mattinata di venerdì 5 maggio 2017, nella sala assemblee dell’Unione del Commercio, del Turismo e dei Servizi della provincia di Sondrio. Un’occasione per tracciare il bilancio di 12 mesi di operato.
«Nell’ambito dell’articolato e ambizioso progetto di valorizzazione turistica, condiviso con Regione Lombardia/Explora, Provincia di Sondrio, Camera di Commercio di Sondrio, Bim e Unione del Commercio, del Turismo e dei Servizi della provincia di Sondrio, ci siamo posti l’obiettivo – ha evidenziato la presidente di Valtellina Turismo Barbara Zulian – di incrementare, da parte degli attori presenti sul territorio, la consapevolezza e il senso di appartenenza alla nostra Valle. Ciò è avvenuto innanzitutto attraverso iniziative di formazione e informazione rivolte a operatori e non solo, e tramite la valorizzazione del prodotto turistico, a partire da quello enogastronomico che rappresenta un target in costante crescita. Abbiamo lavorato sulla promozione e sulla comunicazione, ma anche e soprattutto sulla strutturazione del prodotto, per implementare l’offerta turistica e la sua fruibilità. Un’attività da noi svolta in stretta sinergia e collaborazione con il territorio, gli operatori e le realtà della nostra provincia attive nel comparto, compresi i Consorzi turistici».
Più nel dettaglio, l’impegno di Valtellina Turismo si è articolato nella PARTECIPAZIONE A FIERE NAZIONALI (in forma associata con Regione Lombardia e in forma diretta con stand Valtellina) E INTERNAZIONALI. In questo ambito, spicca l’attività realizzata in occasione di Skipass Modena 2016 (nel coordinamento della presenza valtellinese a questo importante appuntamento per la promozione del turismo sulla neve) e di Artigiano in Fiera (nell’organizzazione del Villaggio Valtellina e nel proprio stand di informazione turistica).
Tra iniziative messe in campo da Valtellina Turismo, meritano particolare evidenza la FORMAZIONE e la SENSIBILIZZAZIONE DEGLI OPERATORI rivolta alla PERCEZIONE DI UNA DESTINAZIONE UNITARIA. A tale riguardo, sono stati organizzati i VALTELLINA OPEN DAYS, giornate di formazione nei confronti degli operatori per favorire la conoscenza del territorio valtellinese, specialmente con riferimento alle attrattività meno note. A ciò si sono aggiunti gli eventi di formazione in aula, come il convegno dedicato alla FORMAZIONE ENOGASTRONOMICA. Inoltre, è stato ideato e realizzato il BOLLETTINO VALTELLINA che, inviato quindicinalmente a tutti gli operatori, si traduce in un riepilogo dei principali eventi del mese e delle novità della stagione, e si prefigge anch’esso di favorire la percezione di una destinazione unitaria. Sempre in tema di formazione, il 18 maggio verrà realizzata a Sondrio in Camera di Commercio la tappa valtellinese di INLOMBARDI1A, rassegna di formazione sul turismo rivolta agli operatori del settore.
Da segnalare, altresì, l’impegno nella STRUTTURAZIONE DI PRODOTTI TURISTICI PLURIMANDAMENTALI. Nel corso del 2016, infatti, è stato portato avanti un interessante progetto di VALORIZZAZIONE DELL’ENOGASTRONOMIA, con la predisposizione di ITINERARI specifici a tema food, che sono stati promossi su vari canali e, nello specifico, nei confronti del TRADE. Inoltre, recentemente Valtellina Turismo ha riunito tutti i consorzi turistici territoriali e diverse imprese per organizzare la candidatura condivisa presentata sul BANDO regionale per la PROMOZIONE DEL CICLOTURISMO.
Nuovo impulso è stato dato anche alla rete ‘VITA – VALTELLINA IN TAVOLA’, la filiera corta e integrata tra ristorazione locale di qualità e produzioni agricole e alimentari del territorio. A tale riguardo, è in atto ii rifacimento del portale di VITA (in chiave emozionale e più coinvolgente), che sarà presto online nella sua veste rinnovata.
Novità in arrivo anche dal punto di vista della comunicazione e del marketing, con la rivisitazione dei MATERIALI CARTACEI E INFORMATIVI dedicati alla Valtellina, che saranno presto disponibili, mentre nel corso degli ultimi mesi è stata sviluppata e realizzata la nuova CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE ‘VALTELLINA, EMOZIONI DA COLLEZIONARE’. Intensa anche l’attività sui SOCIAL NETWORK, con progetti social come #Amolavaltellina, volto a sensibilizzare cittadinanza e turisti alla condivisione delle proprie esperienze sui social network. Per migliorare l’indicizzazione della Valtellina in rete e catturare un numero sempre maggiore di utenti, è stato creato il BLOG VALTELLINA, mentre la LEAD GENERATION (sistema di promozione per la cattura di contatti consumer) si prefigge di implementare la PROMOZIONE DEI PACCHETTI TURISTICI sui social network, con l’obiettivo di ottenere l’indirizzo mail degli utenti interessati e creare un database sempre maggiore di contatti. Accanto a ciò, anche la redazione di NEWSLETTER ed EMAIL MARKETING consumer nei confronti degli oltre 1500 contatti raccolti durante le fiere e di newsletter business. Inoltre, recentemente Valtellina Turismo si è dotata di un nuovo UFFICIO STAMPA NAZIONALE, per avere un supporto maggiormente strategico e rivolto anche a blogger e influencer oltre che al giornalismo tradizionale.
«Desidero ringraziare – ha concluso la presidente Barbara Zulian – in primis REGIONE LOMBARDIA ed EXPLORA, che hanno permesso la realizzazione del progetto di valorizzazione turistica e che hanno impostato un METODO DI CONDIVISIONE di esperienze e competenze che ci ha portato a un CONFRONTO VIRTUOSO e a una SINERGIA di idee e metodi di lavoro volta alla massimizzazione dei risultati; le ISTITUZIONI LOCALI PARTNER DI PROGETTO, che hanno condiviso e sostenuto economicamente il progetto e che sono rappresentate all’interno del cda di Valtellina Turismo; i CONSORZI TURSITICI LOCALI, che sono gli importanti bracci operativi presenti sul territorio e che sono stati molto spesso COINVOLTI per la condivisione delle informazioni e per l’organizzazione operativa dei vari progetti».
Nel programma per il 2017 della società risultano naturalmente confermati l’impegno sia nella partecipazione alle manifestazioni fieristiche di maggiore valenza per il nostro turismo sia nelle variegate attività di promozione e comunicazione, nonché nell’implementazione e nel coordinamento di specifici prodotti turistici. Confermata, inoltre, la volontà degli enti locali presenti all’interno del Cda di valorizzare il metodo di condivisione impostato e, visti i risultati positivi del progetto in corso di ultimazione, di individuare gli elementi per dare continuità allo stesso.

A cura di Paola Gugiatti

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews