Vivere Valdisotto respinge al mittente le accuse del Movimento 5 Stelle

Dopo l’esposto del Movimento 5 Stelle che ha accusato tre amministrazioni comunali di Valdisotto di malgoverno e voto di scambio, è arrivata in redazione la replica del gruppo “Vivere Valdisotto” che vi proponiamo integralmente…

Con riferimento agli articoli apparsi sulla stampa locale nei giorni scorsi e alle notizie pubblicate sui social relativamente all’esposto presentato dal Movimento 5 stelle alla Procura della Repubblica di Sondrio sull’attività amministrativa del Comune di Valdisotto, rispondiamo con queste nostre valutazioni e argomentazioni.
Innanzitutto respingiamo perentoriamente tutte le accuse infamanti e le insinuazioni di presunti illeciti a cui fa riferimento l’esposto. Siamo assolutamente sereni e tranquilli riguardo alla correttezza del nostro operato amministrativo negli anni passati in quanto il nostro impegno è sempre stato improntato al rispetto delle leggi e dei principi di buon andamento dell’azione amministrativa. Ne è una dimostrazione evidente il fatto che, nonostante i numerosi esposti presentati dalla minoranza in passato, l’Autorità Giudiziaria non ha mai ritenuto di muovere alcuna accusa nei nostri confronti.
Ribadiamo quindi la completa fiducia nell’operato della magistratura e siamo a completa disposizione per ogni eventuale chiarimento in ordine alla correttezza del nostro agire amministrativo e di tutti gli uffici comunali competenti.
Evidenziamo inoltre come l’esposto riproponga quasi specularmente le segnalazioni già presentate negli anni passati dall’ex vice sindaco Stefano Confortola (che nelle foto pubblicate sui giornali era peraltro presente alla conferenza stampa unitamente al geometra Marco Rodigari) e che – come detto – non hanno mai determinato l’iscrizione di nessun amministratore comunale di maggioranza di Valdisotto nel registro degli indagati.
Siamo anche stupiti che il sig. Nicola Faifer, una persona completamente estranea alla vita amministrativa e sociale di Valdisotto, si permetta di lanciare gravi e infondate accuse nei confronti di ex amministratori e cittadini di Valdisotto. A fronte di tali diffamazioni ci si riserva di agire nelle sedi opportune.
Siamo in conclusione certi della nostra integrità morale e della correttezza amministrativa del nostro operato che è sempre stato improntato ai principi di onestà, trasparenza e impegno.
Nessun passo indietro, dunque, perché, oltre a ribadire la nostra onestà, vogliamo dare la possibilità ai cittadini di Valdisotto di poter scegliere i propri amministratori grazie ad un confronto democratico basato sui programmi e sulle persone e non sulla denigrazione degli avversari attuata mediante la presentazione di esposti strumentali a pochi giorni dalle elezioni.
Troppo comodo dire “fatevi da parte” senza proporre alternative concrete.
Cogliamo l’occasione per invitare il senatore Luigi Gaetti (gruppo Movimento 5 Stelle) ad un incontro nel quale potrà conoscere in modo approfondito e diretto, ma soprattutto con elementi fondati, l’operato dell’amministrazione.
Ci chiedono di fare un passo indietro e noi invece ne facciamo due avanti, non cedendo a intimidazioni ma al contrario rendendoci disponibili ad un contraddittorio e ad un confronto costruttivo per il bene del nostro Comune.
Proprio per tutti questi motivi, quindi, ribadiamo che saremo presenti alle prossime elezioni dell’11 giugno, mettendo a disposizione dei cittadini di Valdisotto e del bene comune l’impegno, la serietà, la rettitudine e l’onestà che ci ha sempre contraddistinti in questi anni. Ci aspettiamo un sano confronto con coloro che intenderanno presentarsi al giudizio dei cittadini senza nascondersi dietro a polemiche strumentali e che mirano solo a screditare l’immagine e l’onestà di chi, anche in questa occasione, si rimette al servizio della propria cittadinanza e del proprio territorio.
Ci riserviamo ovviamente di replicare puntualmente a mezzo degli organi di stampa ai singoli addebiti che ci vengono mossi, così come di segnalare nelle sedi più opportune la natura diffamatoria delle affermazioni, peraltro indimostrate, che costituiscono l’esposto.

Lista “Vivere Valdisotto”

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews