Val Gerola: inizia il conto alla rovescia per l’evento Sweet Food

E’ iniziato in Val Gerola il conto alla rovescia per l’evento Sweet Food, Montagne di cioccolato. Per i turisti nuove animazioni e prezzi e sconti in alberghi e B&b Valgerola.
Gerola alta e le località della zona si preparano alla Pasqua, momento di svolta stagionale per il turismo della valle. Si sta guardando se al Pianone, pista di riferimento per il comprensorio ski valtellinese del Pescegallo, la neve terrà e si potranno fare le ultime discese e slalom e intanto tutte le associazioni del paese lavorano all’organizzazione di Montagne di cioccolato, l’appuntamento “Sweet food” più innovativo nel panorama gastronomico ricettivo lombardo. Tutto il paese si mobilita per animare lunedì 17 aprile le sei tappe di degustazione e “immersione” tra sapori di alta pasticceria e bevande abbinate al cioccolato o alla cioccolata.
Gerola, una delle stazioni turistiche che fa più il “pieno” in regione con i suoi appuntamenti “travel&food” che coniugano sapori tipici della tradizione alpina e una perfezionata attività ricettiva sta aumentando i propri numeri, le presenze turistiche in tutte le stagioni senza inasprire i costi per la partecipazione alle sue manifestazioni. Anche quest’anno come nel 2016 prendere parte alle sei tappe di montagne di Cioccolato, itinerario goloso nel centro storico di Gerola alta, costerà 8 euro per gli adulti e 6 euro per i bambini fino ai 10 anni.
Tutte le postazioni sono in luoghi coperti e riscaldati, è raccomandabile la prenotazione al numero 393.8644223, oppure per mail, scrivendo a info@valgerolaonline.it

Le attrattive della località alpina situata alle porte della Valtellina, a un tiro di schioppo da Milano, Lecco, Como, Bergamo, Brescia sono numerose e Pasqua vedrà attivate più formule per l’ospitalità turistica, l’animazione, il divertimento. Le strutture ricettive di Gerola propongono agli ospiti e alle famiglie nel trattamento di mezza pensione la gratuità per i bambini fino ai 4 anni e sconti del 30% per i bambini e ragazzi dai 4 fino agli 11 anni. Numerosi sono gli itinerari escursionistici adatti a tutti, anche ai bambini, le strade “agrosilvo-pastorali” del comprensorio, tracciati comodi, ampi e sterrati con pendenze regolari portano i trekker nei prati e alpeggi in quota dove si produce il rinomato formaggio Bitto, emblema caseario e gastronomico della valle.
Per chi soggiorna nelle strutture ricettive da aprile parte la nuova iniziativa di animazione di fine giornata, “le Serate del caminetto”, negli alberghi e B&b in un clima tranquillo ci si rilassa davanti al fuoco sfogliando libri dei locali “bookcrossing” mentre i figli disegnano e utilizzano giochi originali ed educativi.

Ufficio stampa Ecomuseo Valgerola

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews