Rugby: la Sertori Sondrio vince in rimonta a Cogoleto

Grande prova di orgoglio della Sertori Rugby che vince in rimonta a Cogoleto una partita cruciale in chiave salvezza. I ragazzi valtellinesi sono infatti riusciti a ribaltare la partita vincendo 45 a 25, dopo un avvio disastroso che ha visto i padroni di casa avanti per 22 a 3 al 17° minuto di gioco.
La partita è iniziata subito male con un errore di ricezione sul primo pallone di gioco, che ha portato a una mischia nella quale i sondriesi hanno commesso fallo e permesso ai liguri di portarsi avanti con un calcio piazzato. Pochi minuti dopo i biancazzurri hanno però replicato con Grillotti. Tra il 6° e il 15° minuto di gioco è avvenuto un black out totale nella difesa valtellinese che ha permesso ai cogoletesi di segnare ben tre mete. Dopo una fase di gioco combattuta nella quale la i padroni di casa hanno mostrato una buona difesa la Sertori è salita in cattedra, e i liguri sono spariti. Al 30° arriva infatti la prima meta con un ‘carretto’ dei valtellinesi, puntualmente trasformata da Grillotti. Scena analoga si è vista al 40°, la prima frazione di gioco si è quindi chiusa sul 25 a 17, con i valtellinesi galvanizzati dalla possibilità di rimonta.
La superiorità della Sertori si è fatta vedere a pieno nel secondo tempo. Al 44° infatti i valtellinesi entravano in meta con lo stesso modus operandi delle due prima segnature. La meta del sorpasso è finalmente arrivata al 52° con Gobbi che schiacciato la palla in mezzo ai pali dopo una giocata sulla trequarti. I liguri anche se poco concretamente hanno continuato ad attaccare cercando il contro sorpasso. La parola fine sulla partita è stata però messa al 66° da Silvestri, che ha cancellato le speranze di rimonta dei liguri. Da questo punto in campo si è vista solo la Sertori, che anche senza mettere in campo un gioco di alto livello, ha dominato tutti su tutti i fronti. L’ultima meta è arrivata allo scadere con Guizzardi che ha concretizzato una bella azione dei trequarti sulla fascia laterale.
Dal punto di vista tecnico la Sertori ha dominato per tutti gli ottanta minuti di gioco la mischia chiusa. Anche le rimesse laterali sono andate discretamente bene. Nel gioco aperto, esclusi i primi venti minuti di gioco i valtellinesi si sono dimostrati nettamente superiori agli avversari.

Il prossimo appuntamento sarà domenica 2 aprile sul campo amico del Cerri Mari contro Piacenza, l’obbiettivo sarà quelle di vincere, in modo da poter giocare l’ultimo scontro salvezza la giornata seguente senza troppe preoccupazioni per i ragazzi.

Formazione: Robb, Gobbi Frattini (65° Guizzardi), Del Dosso (75° Zampelli), M. Schenatti, Di Clemente (40° Rotella), Grillotti, L. Schenatti, C. Della Cristina (75° Volontè), Silvestri, Moretti, Varisto, Ciapponi (50° Pedranzini), Amonini, F. Della Cristina, Azzalini (70° Paruscio)

Marcatori: 1° CP Cogoleto, 4° CP Grillotti, 6° meta Cogoleto trasformata, 15° meta Cogoleto, 17° meta Cogoleto trasformata, 30° meta mischia Sertori trasformata Grillotti, 33° CP Cogoleto, 40° meta mischia Sertori trasformata Grillotti; 44° meta mischia Sertori trasformata Grillotti, 52° meta Gobbi trasformata Grillotti, 66° meta Silvestri trasformata Grillotti, 80° meta Guizzardi trasformata Grillotti.

Risultati: Lecco – Amatori Alghero 17-14; Amatori Capoterra – Cus Milano 18-43; Piacenza – Cus Torino 20-37; Cogoleto – Sondrio 25-45; VII° Torino – Rovato 45-19; Monferrato – Biella Rugby 29-32.

Classifica: Cus Torino punti 69; Biella Rugby e VII° Torino 63; Monferrato e Amatori Alghero 48; Piacenza 42; Lecco 41; Cus Milano 40; Sondrio 32; Amatori Capoterra 25; Rovato 22; Cogoleto 14.

Pietro Ciapponi

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews