La innovativa tecnologia dei droni nel futuro del soccorso alpino

Il futuro del soccorso alpino sono i droni? La domanda se la sono posta esperti ed addetti ai lavori nel corso di un convegno organizzato – come riferisce il portale montagna.tv – a Bolzano e dedicato proprio al tema “I droni nelle Alpi”; in questa sede si è discusso dei possibili utilizzi sul territorio di questa tecnologia. La versatilità dei droni è possibile infatti sfruttarla anche nei soccorsi alpini per la ricerca di persone, la mappatura degli ambienti, il trasporto di materiale sanitario salvavita.
“L’utilizzo di questi strumenti è ancora relativamente giovane – ha sottolineato Adriano Favre del CNSAS Valle d’Aosta – ma in futuro costituiranno una parte importante di tutto quello che noi faremo per gli interventi, sia nelle ricerche di persone disperse sul territorio che in seguito a valanghe”.
Al momento, in Italia, siamo ancora in una fase di sperimentazione e di prova; in Baviera, come racconta il direttore del soccorso alpino Berwacht Bayern, sono utilizzati per scattare foto nelle aree colpite da valanghe o frane, evitando così di ricorrere all’elicottero. Le potenzialità sono alte e ci sono ancora dei margini di miglioramento nello sviluppo di tecnologie adeguate.

(Foto @ altoadigeinnovazione.it)

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews