“Amici della Musica” di Sondalo e CID Sondrio: al Sociale i Solisti di Milano

Appuntamento con gli “Amici della Musica” di Sondalo e CID di Sondrio lunedì 27 marzo 2017, ore 20.45, presso il Teatro Sociale del capoluogo. Protagonista il violino di Laura Marzadori, che sarà accompagnata da I Solisti di Milano diretti da Nikolas Krauze, con la partecipazione del clarinettista Alessandro Travaglini..
Il programma prevede musiche di Felix Mendelssohn-Bartholdy (Sinfonia n. 10 in si minore per archi e Concerto in re minore per violino e archi), Edward Elgar (Serenade in mi minore per orchestra d’archi) e una trascrizione per clarinetto e archi dal Rigoletto di Giuseppe Verdi.

Mendelssohn compose fra gli 11 e i 14 anni dodici sinfonie per archi – fra le quali quella che verrà eseguita – che nel catalogo del musicista precedono le cinque sinfonie “ufficiali” dell’età matura. Ma la maturità è a volte un concetto indefinito: ascoltando ad esempio questa Decima Sinfonia si ha la sensazione di trovarvi, oltre a un’abilità tecnica già sorprendente, anche la poetica del futuro Mendelssohn. Analoghe considerazioni per il Concerto in re minore, opera adolescenziale, portato alla luce nei primi anni Cinquanta dal mago del violino Yehudi Menuhin. Entrambe le partiture testimoniano la precocità dell’autore che, non senza allusioni mozartiane, attinge a modelli del passato per farvi confluire energie nuove.
Nella Serenata composta dall’inglese Elgar non emergono rivoluzioni musicali paragonabili a quelle che nel primo Novecento sconvolsero grandi capitali dell’arte e della cultura come Parigi e Vienna, eppure siamo di fronte a una pregevole pagina tardo-romantica, che ha il suo culmine nel Larghetto.
Concluderà la serata la Parafrasi sul “Rigoletto” di Giuseppe Verdi nella trascrizione di Luigi Bassi. Sul vecchio esempio di Liszt, si assiste oggi alla rivalutazione del patrimonio di trascrizioni e parafrasi su temi d’opera. Uno degli artefici di tale iniziativa è appunto il musicista cremonese Luigi Bassi, che propone le melodie più popolari di quest’opera di Verdi, con sicuro godimento del pubblico che già le conosce.
Laura Marzadori (Bologna, 1989), violinista dall’età di 4 anni (sic), vince a soli 25, con giudizio unanime della commissione presieduta da Daniel Barenboim, il Concorso Internazionale per Primo Violino di spalla della Scala di Milano. Prestigioso ruolo che le ha già permesso di lavorare a fianco dei più grandi direttori al mondo: lo stesso Barenboim, Riccardo Chailly, Zubin Mehta, Antonio Pappano … La Marzadori tiene concerti con orchestre di alto livello quali la Filarmonica Toscanini, l’Orchestra del Regio di Parma e della Rai di Torino, la S. Cecilia, i Pomeriggi Musicali. Nel 2010 ha eseguito in anteprima mondiale a New York il “Concerto per violino e orchestra” di Respighi, inciso per la Naxos col favore dalla critica. Carriera di successo anche per il clarinettista Alessandro Travaglini, che dopo proficui studi, nel 1984 ha conseguito il Primo Premio al Concorso Internazionale d’Esecuzione Musicale di Ancona (presidente della giurìa Goffredo Petrassi). Travaglini è alla guida de I Solisti di Milano, ensemble che da anni promuove il ricco repertorio italiano per archi. È stato primo clarinetto al Teatro dell’Opera di Lione allora diretta da John Eliot Gardiner e nell’Orchestra del Conservatorio di Parigi dove ha suonato sotto la direzione di Zubin Mehta e Pierre Boulez. In Italia ha collaborato con numerose orchestre (S. Cecilia di Roma, Rai di Torino, San Carlo di Napoli, Angelicum e Pomeriggi Musicali di Milano) e artisti quali Aldo Ciccolini, Bruno Canino, Roberto Prosseda, Antonio Ballista, Sergej Krylov. È docente di perfezionamento musicale presso vari enti.
Intensa e articolata la carriera del 43enne direttore francese Nikolas Krauze che ha fatto esperienza con valide formazioni internazionali. Molto attento anche all’opera, ha diretto fra l’altro “Faust” di Gounod, “Aida” di Verdi, “L’elisir d’amore” e “Don Pasquale” di Donizetti, “Le nozze” di Mozart e “La vedova allegra” di Lehar.

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews