Everesting for Amatrice: Omar di Felice scalerà per 15 volte la strada di Cancano

Everesting… Non è la prima volta che sentiamo parlare di questa “esperienza sportiva”. Si tratta di percorrere un dislivello pari all’altezza dell’Everest “scalando” in bicicletta le grandi salite del ciclismo. Nel luglio dello scorso 2016 Stefano Cecini ha compiuto l’impresa sul Mortirolo (ecco il nostro servizio con le foto); adesso tocca a Omar Di Felice che il 18 marzo 2017 scalerà, con una finalità benefica, la salita ed i tornanti della strada di Cancano. Non solo una prova sportiva, dunque, ma anche e forse soprattutto una iniziativa solidale: Di Felice scalerà per 15 volte la strada di Cancano per raccogliere fondi da destinare ad Amatrice.

Un euro per ogni metro di salita scalato… Omar Di Felice scrive sul suo profilo facebook: “Sabato 18 Marzo mi “lancerò” nel mio primo tentativo di Everesting: la neve è tornata a scendere ricoprendo di magia le vette alpine. Ho scelto Cancano come teatro del mio tentativo ma questa volta senza record da stabilire, solo una buona causa da inseguire. Ai tanti che mi seguono chiedo un piccolo contributo per una causa che mi tocca da vicino e per la quale credo sia giusto spendere qualche ora di fatica. Pedalerò per oltre 240 km, 8848 metri di dislivello scalando 15 volte la salita di Cancano (lunga 8.2 km, pendenza media 7%)
Ho sempre creduto che la beneficenza debba essere il fine ultimo e non il mezzo tramite cui “fare”, per cui tutti i proventi verranno interamente consegnati alla città di Amatrice per contribuire alla causa della ricostruzione. Mi occuperò personalmente della consegna di tutto il ricavato, se servirà andrò ad Amatrice personalmente in sella alla mia bici, senza alcuna intermediazione.
Ogni spesa organizzativa, anche la più piccola, sarà personalmente a carico mio e degli sponsor che hanno scelto di supportarmi in questa iniziativa”.

Everesting for Amatrice… 1 euro per ogni metro scalato! Il campione ultracyclist Omar Di Felice ha scelto di scalare per ben 15 volte la strada di Cancano, in Valdidentro, con l’obiettivo di raccogliere fondi per la ricostruzione di Amatrice, completamente distrutta dal terribile terremoto che ha colpito il Centro Italia nella notte tra il 23 e il 24 agosto 2016.

Sabato 18 marzo, Omar pedalerà per un totale di 246 km, con un dislivello complessivo di 8.848 metri (la strada di Cancano è lunga 8,2 km, ha un dislivello di 591 metri, una pendenza media del 7% e 15 tornanti da percorrere). Tutti noi possiamo contribuire a questa importante e lodevole iniziativa: collegandosi al link https://www.retedeldono.it/it/progetti/asd-ultracycling-team/everesting-for-amatrice sarà infatti possibile devolvere un contributo a favore di Amatrice. L’obiettivo è di raccogliere la quota simbolica di 1 euro per ogni metro di dislivello percorso fino a raggiungere la quota Everest di 8.848 metri. Ma più si dona e meglio è per aiutare gli sfortunati amici di Amatrice.

Ecco il video che presenta l’impresa: https://vimeo.com/205715136

Appuntamento per sabato 18 marzo 2017,
alle ore 8.30 dalla base della salita di Cancano!

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews