Valorizzazione Turistica della Valtellina: positiva collaborazione tra Regione e Territorio

Regione e territorio uniti nella valorizzazione della Valtellina come destinazione turistica unitaria con risultati positivi e tangibili. A distanza di un anno dall’analogo appuntamento che ha avuto luogo nel febbraio 2016, un nuovo forum sul Progetto di Valorizzazione Turistica della Valtellina si è svolto lunedì 6 marzo 2017 a Sondrio nella sede della Camera di Commercio, presenti i rappresentanti di Regione Lombardia e della società Explora (Dmo regionale) e degli enti istituzioni locali partner del progetto ossia Provincia, Camera di Commercio di Sondrio, Bim Consorzio dei Comuni del Bacino Imbrifero Montano dell’Adda, Unione del Commercio del Turismo e dei Servizi e Valtellina Turismo, che ha operato a stretto contatto con Explora per la realizzazione delle iniziative sul territorio.
La riunione si è focalizzata sull’analisi sia dei dati statistici e quantitativi sia degli aspetti qualitativi e del sentiment degli operatori e dei turisti, rilevati attraverso una serie di indagini e di azioni svolte nell’ambito del progetto. Aspetti approfonditi nei vari interventi previsti dal corposo programma del forum. Ad aprire l’incontro il presidente della Camera di Commercio di Sondrio Emanuele Bertolini, seguito dal consigliere provinciale con delega al turismo Franco Angelini, mentre il direttore generale Dg Sviluppo Economico di Regione Lombardia Danilo Maiocchi ha affrontato il tema ‘Bilancio dell’anno del turismo lombardo: iniziative e risultati’. Si è quindi entrati nel vivo del focus tematico ‘Dall’analisi alla promozione del settore turistico valtellinese’, che si è articolato nei contributi di Valtellina Turismo (‘Breve panoramica sui dati statistici e aggiornamento sulle iniziative realizzate nell’ambito del progetto di valorizzazione turistica della Valtellina’), di Explora Tourism (‘Risultati dell’analisi di brand reputation e web listening e bilancio delle attività realizzate per la promozione turistica della Valtellina’) e della Camera di Commercio (‘L’analisi sul sentiment degli operatori e dei turisti’).
In estrema sintesi, nel corso del 2016 in provincia di Sondrio abbiamo assistito alla conferma dei segnali di ripresa del settore turistico già evidenziati nel corso del 2015. Un trend all’insegna dell’incremento, seppur lieve, delle presenze turistiche che fa ben sperare. Aumenti dal punto di vista numerico, ma anche segnali incoraggianti per quanto riguarda la destagionalizzazione dell’offerta, come per esempio il ‘ponte’ naturale che si è creato tra la stagione estiva e l’autunno enogastronomico valtellinese, quest’ultimo una sorta di catalizzatore di presenze senza soluzione di continuità con l’estate. Per quanto riguarda i bacini di riferimento, sembra consolidarsi la tendenza (già evidenziata l’anno passato) a un’equa ripartizione del mercato tra presenze italiane e straniere (nel 2016 attestatesi rispettivamente al 51% e al 49% di oltre 2.865.000 presenze alberghiere ed extra alberghiere registrate – dati provvisori, fonte Osservatorio turistico provinciale). Dal punto di vista qualitativo, l’indagine sulla brand reputation condotta da Explora tramite la piattaforma Travel appeal ha messo in luce dati decisamente incoraggianti: i clienti che hanno soggiornato nella nostra Valle si sono dichiarati soddisfatti dell’ospitalità ricevuta e il 90% delle recensioni sulla Valtellina sono state all’insegna di un sentiment positivo, con particolare riferimento ai parametri dell’accoglienza e alla ristorazione.

I risultati del forum sono quindi stati illustrati nel dettaglio alla stampa, in una conferenza organizzata a margine del pomeriggio di approfondimento, occasione in cui sono state ribadite le numerose azioni in cui il Progetto Turismo è stato declinato sul nostro territorio nell’arco dell’ultimo anno: il Bollettino Valtellina, gli open days formativi sul territorio per gli operatori, il food meets digital dedicato alla formazione enogastronomica, la collaborazione con Explora per la promozione social della nostra Valle tramite il tour #inLombardia 365 (le tre tappe in Valtellina hanno avuto luogo a marzo e luglio 2016 e nel febbraio scorso) e non solo, le articolate iniziative per la valorizzazione del nostro prodotto enogastronomico, la campagna ‘Valtellina Emozioni da collezionare’ (che si protrarrà fino al settembre di quest’anno con iniziative social e promozioni pubblicitarie a mezzo stampa), il rifacimento dei materiali informativi (cartine e brochure) in corso di ultimazione e molto altro.
«La Valtellina sta dando una prova di coesione molto significativa, che valorizza il modello e l’approccio strategico che Regione Lombardia è impegnata a promuovere in tutti i territori, specialmente in quelli con una così grande vocazione turistica come questo. I risultati ottenuti confermano il dinamismo di tutta la filiera coinvolta, dei soggetti istituzioni del territorio e soprattutto l’efficacia del ruolo sussidiario assunto da Explora, che si sta dimostrando sempre più come quel soggetto operativo e qualificato che mancava e che agisce con criteri federativi e sussidiari», ha dichiarato Mauro Parolini, assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia.
«Nella realizzazione del Progetto di Valorizzazione Turistica – ha detto Barbara Zulian, presidente di Valtellina Turismo – ci ha guidati la volontà di far emergere un’immagine unitaria della Valtellina come destinazione, esaltando al contempo le peculiarità e l’identità di ogni singola località della nostra Valle. I risultati e il confronto diretto con il pubblico ci hanno confermato che si tratta di una strategia vincente, l’unica in grado di consentirci di ottimizzare le risorse, presentare la molteplicità dell’offerta del nostro territorio ed essere competitivi sul mercato. Ci impegniamo, quindi, a continuare a lavorare in questa direzione, incrementando i risultati, e la condivisione e la collaborazione con gli attori del territorio e con Regione».

A cura di Paola Gugiatti

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews