Viabilità agro-silvo-pastorale: 12 milioni di euro dalla Lombardia

Con l’obiettivo di incrementare e migliorare la viabilità di accesso alle superfici forestali nelle zone montane, la Regione Lombardia mette a disposizione di enti pubblici, consorzi forestali e privati gestori 12 milioni di euro, attraverso un bando specifico, per realizzare nuove strade agro-silvo-pastorali e per adeguare quelle esistenti. Per Valtellina e Valchiavenna sarà la Provincia ad occuparsi dell’istruttoria delle domande.
«Si tratta di interventi essenziali non solo per sviluppare le attività forestali ma anche per garantire la tutela e la manutenzione delle nostre montagne – spiega il vice presidente Christian Borromini –. Realizzare nuove strade agro-silvo-pastorali e migliorare quelle esistenti renderà comodo e sicuro l’accesso ad aree difficili , spesso soggette a dissesto, che, quindi, potrebbero essere più facilmente controllate. Questo bando, che finanzia tutte le spese ammissibili, è una grande opportunità: ci sono molte strade che necessitano di interventi di manutenzione non più prorogabili e ci sono aree difficili da raggiungere tuttora prive di accessi sicuri. Grazie ai contributi della Regione Lombardia gli enti pubblici e i privati potranno intervenire».

Due gli interventi ammissibili: la realizzazione di nuove strade agro-silvo-pastorali di utilizzo collettivo; il miglioramento, l’adeguamento e la messa in sicurezza di quelle esistenti. Per il primo possono richiedere i contributi i soli enti pubblici e i consorzi forestali riconosciuti dalla Regione Lombardia, per il secondo anche i privati che gestiscono strade di utilità pubblica. Per gli enti pubblici e i consorzi forestali il contributo copre il 100% delle spese ammissibili, per i privati si arriva all’80%. Per le nuove strade si parte da un minimo di 35 mila euro per arrivare a un massimo di 350 mila, per i miglioramenti il contributo è compreso tra 25 e 250 mila euro. Ogni domanda di finanziamento può riguardare interventi riferiti a una sola strada, ciascun richiedente può presentare fino a tre domande, di cui soltanto una per la realizzazione di una nuova strada.

Le domande si potranno presentare dal 15 marzo al 3 maggio 2017, per via telematica. Nel prossimo mese di luglio la Regione comunicherà gli esiti delle istruttorie e di ammissione a finanziamento, mentre i progetti esecutivi degli interventi finanziati dovranno essere presentati entro il 30 novembre.

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews