Giochi Nazionali Invernali 2017 Special Olympic: partito da Madesimo il “torc run”

Lunedì 23 gennaio 2017 è partito il Torch Run la fiaccola olimpica che annuncia l’ arrivo dei Giochi Nazionali Invernali Special Olympics Italia 2017 in Valtellina. I Giochi si terranno dal 5 al 10 febbraio 2017 a Bormio, Valdidentro e Valdisotto e vedranno la partecipazione di più di 450 atleti con disabilità intellettiva provenienti da 47 team italiani e svizzeri.
La fiaccola, oggi, ha toccato i centri di Madesimo e Chiavenna. A Madesimo ha visto la partecipazione dei bambini e delle bambine della Scuola dell’ Infanzia e della Scuola Primaria e dei maestri di sci della locale scuola. A Chiavenna si è vista l’ imponente e festosa partecipazione degli studenti dei due Istituti Comprensivi della città e delle Associazioni Sportive. Insomma, grande partecipazione, clima di festa aiutato anche dalla presenza di buone condizioni climatiche che hanno coronato il successo dell’iniziativa. Un’ iniziativa che rappresenta una straordinaria opportunità per conoscere il valore e le capacità degli atleti speciali e la forza dello sport inclusivo come strumento di aggregazione e coesione sociale. In entrambe le tappe la torcia è stata portata da atleti speciali che hanno acceso il tripode olimpico e letto il Giuramento dell’ Atleta Special Olympics, sostenuti ed accompagnati da gruppi di atleti e rappresentanti delle Forze dell’ Ordine (Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza, Corpo dei Vigili del Fuoco, Polizia Locale.). Questa sarà una delle caratteristiche importanti anche di tutte le altre tappe insieme alla partecipazione massiccia e vivace delle scuole di tutta la Valle e del movimento sportivo.

L’altro aspetto importante è la presenza costante ed appassionata dei rappresentanti delle Istituzioni, a testimoniare l’attenzione di tutta la comunità nei confronti di problematiche così significative. Gli interventi non formali del Sindaco di Madesimo e del Sindaco di Chiavenna e Presidente della Provincia di Sondrio hanno posto l’ accento sul ruolo degli atleti speciali e su come lo sport inclusivo possa essere uno straordinario veicolo di trasformazione e vivacità sociale. Messaggi che mostrano quanto sia importante un’ esperienza come quella di Special Olympics in una realtà territoriale complessa ed importante come quella della Valtellina.

Martedì 23 gennaio 2017 la fiaccola va a Delebio ed a Morbegno ad incontrare e fare festa con altre centinaia di persone, a condividere con loro il suo messaggio di pace, di speranza e di inclusione….la corsa continua!!!

A cura di Claudio Minervino e Fabio Casamassima

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews