Sondalo, Morelli: l’obiettivo della Regione Lombardia è valorizzarlo, non chiuderlo

“Il Piano di organizzazione aziendale strategica (Poas) dell’Azienda socio sanitaria territoriale Valtellina e Alto Lario e’ ancora in fase di valutazione da parte di Regione Lombardia. L’obiettivo della nostra Riforma sanitaria e’ quello di mantenere e valorizzare tutti i presidi, in particolare quelli di montagna, dandogli specifiche vocazioni alla luce di quelli che sono i nuovi bisogni della salute espressi dai territori”. Lo ha detto l’assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera a margine di un incontro, a Palazzo Pirelli, con una delegazione del comitato a favore dell’ospedale di Sondalo(Sondrio) ‘Io sto con il Morelli’, rappresentata dal sindaco di Sondalo Luigi Grassi.

Alle rivendicazioni, sostenute da 15.000 firme dirette e on line, di cui abbiamo appena dato conto, arrivano le prime risposte dal Pirellone…

INCONTRO POSITIVO – “L’incontro di oggi è stato molto positivo – ha sottolineato l’assessore – perché mi ha consentito di raccogliere le istanze del Comitato che contribuiranno alla valutazione del Poas presentato dall’Asst. E’ chiaro che se a Sondalo si sta già portando avanti un’azione strutturata a favore di una specificita’ come puo’ essere la Neurochirurgia, certamente non sarà da noi epotenziata o demansionata”.
NUOVO CONFRONTO – “Mi confronterò ora con la Direzione dell’Asst – ha concluso l’assessore – faremo un approfondimento e quando avremo il quadro chiaro della situazione fisseremo un nuovo incontro con i rappresentanti del territorio per spiegare i motivi della decisione raggiunta che saraà sempre mirata a garantire ai cittadini standard sanitari di qualita’ e sicurezza”.

(Lnews)

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews