Motoraduno Internazionale dello Stelvio: si lavora alla 38^ edizione

Siamo ancora sommersi da metri di neve, il Passo dello Stelvio è raggiungibile solo con le pelli di foca, ma già si guarda alla prossima stagione.

Non solo perchè tra meno di due mesi è programmato il passaggio del tappone alpino del Giro d’Italia, non solo perchè ai primi di giugno ci sarà la Gran Fondo Stelvio Santini di ciclismo, ma perchè il Passo diventerà protagonista principale del Motoraduno Internazionale dello Stelvio. Quest’anno, alla sua 38^ edizione, lo Stelvio International Metzeler si presenta agli appassionati e non solo con un giorno in più.
“Ecco – raccontano gli organizzatori – come vogliamo vivere il primo giorno del raduno. Giovedì 26 giugno 2014 vuole essere un ritorno alla storia e abbiamo pensato di fare una festa andando tutti al passo dello Stelvio come si faceva nei primi motoraduni che erano organizzati interamente al passo. Per l’occasione abbiamo il supporto della struttura alberghiera più grande del passo, l’hotel Pirovano.
Nel tardo pomeriggio del giovedì vorremmo cominciare con una conferenza stampa per presentare il raduno. Dopo la conferenza seguirà un buffet gratuito per tutti i partecipanti e ci sarà l’opportunità di visitare il Museo Storico intitolato a Carlo Donegani progettista della strada dello Stelvio dove si possono trovare immagini uniche degli avvenimenti del conflitto della Prima Guerra Mondiale che ha avuto luogo proprio in questo contesto alpino. Seguiranno aperitivo e cena tipica presso il ristorante dell’Albergo Quarto Pirovano. Al termine della cena , in relazione alle condizioni meteo, ci sarà la possibilità di gustare sulla terrazza Pirovano un vin brulé e godersi lo spettacolo del passo dello Stelvio di notte. In caso di brutto tempo il tutto sarà servito all’interno dell’albergo Quarto Pirovano.
Venerdì mattina, gli ospiti che soggiorneranno presso di l’albergo, avranno la possibilità di percorrere un breve e facile itinerario lungo i percorsi della “Grande Guerra Bianca”, oppure utilizzare la funivia che porta al Rifugio Livrio a 3200 metri di quota luogo e beneficiare di un panorama mozzafiato.

Per tenersi aggiornati www.motoraduno-stelviointernational.com

red@[rn]zione

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews