Valdidentro: applausi per il presepe vivente di Isolaccia

Ha coinvolto tutto il paese la rappresentazione della Natività andata in scena ad Isolaccia, case in Valdidentro il 29 dicembre 2013. Dalla piazza ha preso avvio il corteo festante che ha accompagnato Maria, Giuseppe ed il Bambinello (la piccola Adele Giacomelli); dapprima gli angioletti, poi i bambini in costume tipico, chi con gli animali, chi con attrezzature e monili di un tempo. Numerose le corti del “co’ de sota” (la parte bassa del paese) aperte eccezionalmente al pubblico per l’occasione. Pastori, ricamatrici, artigiani ed artisti del legno, fabbri e poi ancora uomini e donne impegnati nella tosatura ma anche i giocatori di carte, i fruitori della locanda, e chi più ne ha più ne metta. Nutrito l’elenco delle rappresentazioni del tempo che fu messe in scena con una straordinaria dovizia di particolari che ha conquistato i visitatori. L’iniziativa ha visto in prima linea gioventù, gruppo Folk ed alpini (fotografie by Mauro Viviani).

Daniela

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews