Don Giusto inaugura la mostra 2012

Don Giusto inaugura la mostra 2012

SONDALO – Una particolare mostra mercato ha concluso il “progetto Cameroun”, una iniziative che da dodici anni coinvolge le scuole di Sondalo, dalla materna alle medie, con l’obiettivo di “gettare un ponte di solidarietà” educando i ragazzi a cogliere le diversità non come barriera, ma come occasione di incontro. Stavolta c’era anche don Giusto a salutare i ragazzi. Proprio per aiutare la sua missione è nato il progetto più longevo della scuola di Sondalo…

Alla presentazione della mostra-mercato (la vendita degli oggetti realizzati dai ragazzi servirà ad aiutare le missioni diocesane in Cameroun) c’era don Giusto Della Valle, il sacerdote di Le Prese che è stato la scintilla di questa iniziativa. Proprio per aiutare la sua missione la scuola di Sondalo ha pensato a questo progetto e lo ha portato avanti nel tempo facendolo diventare un punto fermo della sua programmazione.

sondaloCameroun2012_01 sondaloCameroun2012_02 sondaloCameroun2012_03 sondaloCameroun2012_04

sondaloCameroun2012_05 sondaloCameroun2012_06 sondaloCameroun2012_07 sondaloCameroun2012_08

sondaloCameroun2012_09 sondaloCameroun2012_10 sondaloCameroun2012_11 sondaloCameroun2012_12
Don Giusto è arrivato a Sondalo da Rebbio, la parrocchia dove lavora; con lui due profughi nordafricani, Jhon e Abdou da Nigeria e Sudan. Sono arrivati in Italia dopo la crisi libica ed in Italia hanno cercato rifugio. “Ma per troppi come loro – ha osservato don Giusto – la burocrazia frena l’accoglienza; servirebbero più intelligenza e più disponibilità, non solo belle parole”. E qui una tirata di orecchie anche alle comunità parrocchiali della diocesi di Como che non sempre mostrano di saper raccogliere l’invito evangelico. Sondalo è sempre stata attenta e vicina alle nostre necessità – ha poi ricordato il sacerdote di Le Prese – “aiutando prima le iniziative che ho proposto io in terra di missione e poi quelle di chi ha seguito, come don Andrea ed oggi don Alessandro e don Fausto. Nei prossimi mesi saranno con noi e ci potranno dare testimonianza del lavoro che stanno facendo”.

sondaloCameroun2012_13 sondaloCameroun2012_14 sondaloCameroun2012_15 sondaloCameroun2012_16

sondaloCameroun2012_17 sondaloCameroun2012_18 sondaloCameroun2012_19 sondaloCameroun2012_20

sondaloCameroun2012_21 sondaloCameroun2012_22 sondaloCameroun2012_23 sondaloCameroun2012_24

La maestra Gabriella Capetti, referente del progetto, dopo aver letto la lettera che i missionari diocesani in Cameroun hanno inviato per ringraziare del sostegno ed invitare a “continuare il lavoro”, ha sottolineato l’impegno di tutti i ragazzi e lo sforzo che famiglie e insegnanti hanno fatto per sostenere questa iniziativa. “Vi faccio i miei complimenti – ha detto don Giusto ai ragazzi -; anche grazie a voi i nostri progetti in Cameroun vanno avanti nel migliore dei modi”.
Un plauso all’iniziativa è arrivato anche dall’assessore alla cultura Luca Della Valle che ha voluto rimarcare come “la comunità di Sondalo e delle sue frazioni è sempre stata sensibile ed attenta. Sia nell’accoglienza di profughi e rifugiati, che nel sostenere progetti come questo che si rinnova da dodici anni”.

Armando Trabucchi

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews

No comments yet.

HAVE SOMETHING TO SAY?