La Lombardia chiede uno sconto maggiore

La Lombardia chiede uno sconto maggiore

La Regione Lombardia ha chiesto espressamente al Governo Monti di inserire una norma nel Dedreto Fiscale che potenzi lo sconto carburanti nelle zone di confine per evitare la fuga verso i distributori elvetici ed il conseguente mancato introito dell’erario nazionale.

“Non è pensabile che si possa perdere un’occasione del genere. Per questo continueremo a sensibilizzare tutte le istituzioni competenti, finché l’iter del provvedimento non sarà concluso”. Lo hanno dichiarato in una nota congiunta il Presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni e l’assessore alle Finanze Romano Colozzi, auspicando il recepimento fra le righe del ‘Decreto fiscale’ delle norme proposte da Regione Lombardia sul potenziamento dello sconto benzina nelle zone di confine con la Svizzera. Norme che per ora non compaiono nel provvedimento del Governo. “A fronte di un plafond di 40 milioni di euro – commentano il Presidente Formigoni e l’assessore Colozzi – lo Stato eviterebbe di perdere centinaia di milioni in accise sui carburanti, che altrimenti finirebbero in territorio elvetico dove il ‘pieno’ attualmente è più conveniente”.
Per far fronte a questa situazione, che sta generando notevoli perdite e disagi per i benzinai della zona e mancati introiti per le casse pubbliche italiane, Regione Lombardia aveva proposto al Governo un aumento della copertura finanziaria del sistema di sconto che permetterebbe di aumentare le agevolazioni sul prezzo della benzina ed estendere le stesse anche al gasolio, oltre ad un monitoraggio settimanale del prezzo del carburante in Svizzera per rendere più veloci gli adeguamenti nelle fasce di confine. “Per la prima volta – concludono Roberto Formigoni e Romano Colozzi – una Regione non chiede risorse per se stessa, ma per garantire un maggior gettito per le casse dello Stato. Auspichiamo che possa prevalere il buon senso”.

Informazioni di Lombardia Notizie

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews

No comments yet.

HAVE SOMETHING TO SAY?