AlpenstadtFare delle Alpi una regione climaticamente neutrale entro il 2050, questo l’obiettivo del progetto Spazio Alpino ALPSTAR, Toward Carbon Neutral Alps – Make Best Practice Minimum Standard. Alla conferenza d’inaugurazione, che si terrà il 27 e 28 ottobre 2011 a Chambéry, si chiederà quale politica occorra per l’energia, i trasporti e l’economia, affinché le Alpi possano diventare climaticamente neutrali e si cercheranno progetti per una buona governance per il clima e il successo della comunicazione.

A Chambéry, durante un’escursione di mezza giornata, i partecipanti conosceranno alcuni esempi di protezione sostenibile del clima. Nei gruppi di lavoro si discuterà inoltre di misure e strategie per affrontare taluni aspetti della neutralità climatica e delle sfide che essi pongono.

Il programma trova online su www.cittaalpina.org/it/progetti/alpstar/conferenza-dinaugurazione. Termine per l’iscrizione: 9 ottobre 2011.

La partecipazione alla conferenza è gratuita. Le relazioni saranno tradotte simultaneamente in italiano, francese, sloveno e tedesco. I workshop si svolgeranno in parte in inglese.

Ricordiamo che Sondrio era stata proclamata Città Alpina dell’anno nel 2007 (vedi) con la seguente motivazione:

La città ha ricevuto il titolo perché… « Il territorio di Sondrio riassume alcuni dei più tipici caratteri del territorio alpino, come per esempio i boschi e gli alpeggi che si aprono a diverse altezze lungo le Orobie, i terrazzi lungo le pendici retiche e l’ordinata geometria dei prati nel fondovalle. Con questo riconoscimento la Giuria ha voluto premiare il lavoro che Sondrio svolge da anni nello spirito della Convenzione delle Alpi, coniugando la protezione della natura e del paesaggio dell’arco alpino con uno sviluppo della società e dell’economia sostenibile e capace di futuro. Tra le iniziative intraprese in questo senso, la Giuria intende citare quattro esempi: – La conservazione e tutela dei “terrazzamenti”, i tipici muri a secco locali che sorreggono da secoli il sistema delle vigne sul territorio di Sondrio e che fra poco verranno riconosciuti “patrimonio dell’umanità” da parte dell’Unesco. – La realizzazione nel 1995 del Centro Documentazione Aree Protette, un’istituzione questa che non ha solo lo scopo di raccogliere dati sugli spazi protetti su scala mondiale, ma che organizza nella sua veste di Centro Regionale per l’Educazione Ambientale, attività d’informazione naturalistica e sensibilizzazione ambientale, sia a carattere scientifico che divulgativo. – L’organizzazione, dal 1987, del Sondrio Festival, una rassegna di documentari naturalistici realizzata in collaborazione con il Parco Nazionale dello Stelvio, che oggi richiama a Sondrio registi, produttori ed esperti della natura da tutto il mondo. – La creazione di un Centro per la promozione del Vino quale luogo di illustrazione, documentazione e sintesi del mondo vitivinicolo e che ospita anche attività culturali dell’enologia alpina. Sondrio può anche vantare il merito di essere stata una delle città fondatrici della Comunità di lavoro “Città delle Alpi”. I suoi amministratori, nel 1986, non hanno esitato a raccogliere l’invito della città di Trento a dare vita ad una collaborazione internazionale tra le città dell’Arco Alpino allo scopo di valorizzare l’identità alpina e rinsaldare il rapporto tra città alpine ed aree montane. In qualità di capoluogo di provincia Sondrio promuove iniziative nei settori della cultura, del turismo e della protezione della natura. Si sono pure realizzati numerosi progetti per migliorare la vivibilità urbana attraverso l’incentivazione dell’utilizzo dei trasporti pubblici e il recupero architettonico di molte aree cittadine, facendo di Sondrio un centro alpino moderno che svetta da anni tra le prime posizioni della classifica di città italiane per la miglior qualità di vita. Fatte queste considerazioni la Giuria ritiene Sondrio meritevole di poter diventare per un anno la città simbolo di come le Alpi intendano perseguire la propria crescita operando coerentemente con i principi della Convenzione delle Alpi. Dicembre 2006 Giuria dell’associazione Città alpina dell’anno

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews

No comments yet.

HAVE SOMETHING TO SAY?